Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Cioccolato: un maggior consumo, fa bene!

di
Pubblicato il: 12-11-2013
Sanihelp.it - Il cioccolato è senza dubbio l’alimento che con più facilità viene associato a grassi, zuccheri e tante calorie. Numerosi studi hanno però recentemente dimostrato che in realtà questo alimento è depositario di una serie di preziose sostanze nutritive di cui si può beneficiare sia a livello fisico che psicologico.
 
Ultima tra le ricerche condotte è quella effettuata dal gruppo di studio HELENA (progetto europeo finalizzato alla diffusione, tra gli adolescenti, di uno stile di vita sano che parta proprio da una corretta nutrizione) dell’Università di Granada, in Spagna.
 
Obiettivo dello studio è stato verificare se un maggior consumo di cioccolato possa essere associato, negli adolescenti, con un indice di massa corporea (cioè un indicatore che permette di definire lo stato del peso-forma individuale) minore della norma.
 
L’analisi è stata condotta su un gruppo di 1.458 adolescenti di età compresa tra i dodici anni e mezzo e i diciassette anni e mezzo, su cui sono stati eseguiti una serie di esami fisici come la misurazione di diverse parti del corpo e dell’intensità dell’attività fisica praticata, e una serie di interviste relative al regime dietetico seguito.

I risultati, pubblicati sulla rivista Nutrition, hanno dimostrato che un maggior consumo di cioccolato è associato con livelli più bassi di grassi totali (cioè la somma del tessuto adiposo sottocutaneo presente in tutto il corpo) e di grasso centrale (il grasso che si concentra nell’area addominale superficiale), indipendentemente da fattori quali il sesso dell’individuo, l'età, la maturazione sessuale, la quantità di calorie assunte giornalmente, l’attività fisica ed il consumo di frutta e verdura.
 
Il cioccolato infatti è ricco di flavonoidi, sostanze chimiche naturali di origine vegetale, che contano importanti proprietà antiossidanti e antinfiammatorie fondamentali nella prevenzione di malattie metaboliche e cardiovascolari. Oltre al cioccolato, gli alimenti più ricchi di flavonoidi risultano essere il tè, l’olio d’oliva, il vino rosso, la frutta (in particolare gli agrumi) e la verdura.
 
Cioccolato quindi promosso a pieni voti anche se, come ricorda Magdalena Cuenca – García, principale autrice dello studio, «in quantità moderate, il cioccolato può essere senz’altro un bene, come ha dimostrato anche il nostro studio. Senza dubbio però, il consumo eccessivo può risultare dannoso. Come si è soliti dire infatti, 'il troppo stroppia'».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Nutrition

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti