Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Minori: in crescita le famiglie seguite dai servizi sociali

di
Pubblicato il: 12-11-2013
Sanihelp.it - Sono più di 2.500 le famiglie seguite dal sevizio sociale dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma; un dato che ha visto un forte aumento, visto che nel 2007 i casi seguiti erano circa 800. In crescita anche i casi di maltrattamento, abuso e abbandono di minori rilevati dal servizio sociale: un aumento di sette volte in soli quattro anni (7 casi nel 2009, 51 nel 2012). 
 
I dati emergono dal convegno Disagio sociale e periferie esistenziali, riflessioni ed esperienze a confronto, promosso dall’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù in collaborazione con la Pontificia Università Lateranense e il Centro per la Pastorale della Salute del Vicariato di Roma. L’incontro ha messo a confronto le diverse professionalità che operano nel sociale - medici, pedagoghi, psicologi, assistenti sociali, giuristi, religiosi - per analizzare l’emergenza delle famiglie con problemi sociali ed economici che si trovano a dover affrontare un lungo periodo di ospedalizzazione del figlio e per proporre strategie di contrasto. 
 
Il servizio sociale dell’Ospedale Pediatrico interviene nelle situazioni di maltrattamento, abbandono e abuso; è stata messa a punto una procedura per lo screening degli abusi basata sull’analisi di indicatori (come ad esempio fratture ripetute o la presenza particolari comportamenti) applicata a ogni bambino che entra in Ospedale. Questo permette di evidenziare situazioni di potenziale danno prima che diventino ancora più gravi e di programmare l’intervento adeguato. 
 
La crescita esponenziale dei casi di disagio sociale si spiega con l’impatto che la crisi economica, l’aumento delle separazioni e dei casi in cui uno dei genitori deve occuparsi da solo dei figli lontano dal luogo di origine e dal sostegno della famiglia, hanno avuto sui nuclei familiari con bambini in condizioni cliniche complesse e costretti a lunghi ricoveri. Si tratta di un insieme di fattori che altera il normale stile di vita del piccolo e si ripercuote sull’equilibrio familiare, ma anche sulla situazione economica. «Possiamo parlare di una vera e propria epidemia di disagio sociale. Una crescente emergenza che riguarda non solo le fasce più emarginate della popolazione, ma anche i cosiddetti nuovi poveri. In questa fetta di popolazione bisognosa di attenzione, di sostegno e di cura non sono presenti soltanto o prevalentemente famiglie di immigrati: il  fenomeno è sempre più italiano. Secondo i dati del servizio sociale dell’Ospedale, sei famiglie seguite su dieci sono italiane», spiega Lucia Celesti, responsabile dell’Accoglienza e dei Servizi alla Famiglia del Bambino Gesù.
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Comunicato stampa Ospedale Pediatrico Bambino Gesù

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti