Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Dall'America arriva il primo make up per capelli

di
Pubblicato il: 09-12-2013
Sanihelp.it - Le donne da sempre amano giocare con gli accessori e con il colore. Secondo una ricerca condotta da L'Oréal Paris, le donne hanno in media 34 paia di scarpe, per trovare sempre l'abbinamento giusto, 10 paia di jeans, per esprimere il proprio mood del giorno, 15 colori di smalto, per cambiare tonalità quando si ha voglia. 

E i capelli? Le più intraprendenti cambiano colore con facilità. Le più prudenti non osano, per timore del risultato o di incorrere nella noia. Infatti, aspettare che i capelli ricrescano per riacquistare il proprio colore è un processo lungo e faticoso, coprire con un’ulteriore colorazione richiede una grande expertise e molto tempo. 

L’hairchalking risolve questi problemi. Si tratta di un trend nato nei Paesi anglosassoni (America, Australia e Gran Bretagna) e consiste nel colorarsi i capelli con gessetti dei colori più disparati: verde, viola, blu, rosa. Il grande vantaggio è il fatto di essere a prova di rimpianto: durano solo pochi lavaggi. 

È una moda già consolidata tra i vip, sul web, nei magazines e nelle metropoli. Ma non c’è bisogno di essere Lady Gaga o Katy Perry. Anche una donna di classe come Julia Roberts può spezzare la monotonia per una sera, optando per un ombré rosato.

Hairchalk è il primo make up temporaneo per capelli: il colore, posizionato in punti strategici, illumina il viso e l’hairstyle, regalando effetti molto personalizzati e di tendenza. Un accessorio accessibile a tutte, infatti non richiede pre-schiaritura e il colore risulta acceso e brillante anche sulle tonalità scure. 

Rispetto alla gessetti colorati in polvere, hairchalk ha una texture liquida che lascia i capelli naturali al tatto e il colore, una volta asciutto, non macchia. Un altro vantaggio è quello di essere facile sia da indossare che da togliere: si applica in 5 minuti e si elimina mediamente con due shampoo su capello naturale. Queste caratteristiche fanno di hairchalk un tocco di stile da sfoggiare per le feste, un matrimonio, un party, o semplicemente per curiosità e per la voglia di vedersi diverse. 

Cosa contiene? Mica, un minerale silicato estremamente friabile, tipicamente utilizzato come colorante o opacizzante, argilla, silicati di magnesio e alluminio, un complesso di minerali naturali che lega le molecole idrofile e lipofile, garantendo la stabilità e l’omogeneità del preparato. A questi due elementi si uniscono i pigmenti del make up, che risaltano anche sui capelli scuri o colorati.

Non è una normale colorazione perché non contiene ammoniaca e sostanze ossidanti, né il colore penetra nel capello, ma crea attorno a esso un sottilissimo film colorato resistente all’acqua e allo styling. Queste caratteristiche lo rendono adatto a tutti i tipi di capelli, infatti non richiede alcun test allergico. 

«Nella prossima stagione vedremo una forte presenza di ciocche colorate in contrasto col resto dell’hairstyle. Si tratta di un trend adatto non solo alla ragazzina, ma anche alla donna raffinata, in cui il colore impreziosisce l’acconciatura come un gioiello che si incastona tra i capelli - afferma Salvo Filetti, hair stylist - È possibile ottenere diversi effetti: si può arricchire uno chignon bon ton con pennellate di colore, mentre un’acconciatura rock può essere accentuata con blocchi interi di colori estremi come verde e rosa. Particolarmente interessante l’effetto vedo non vedo che si ottiene posizionando il colore in un punto strategico della capigliatura, creando uno styling iper-raffinato anche radical chic senza età». 

L'opinione di Roberto D'Antonio, hair stylist: «Io lo utilizzo al posto di una normale schiaritura anche su donne mature, per dar luce ai capelli in un modo diverso. Lo propongo in sostituzione ai colpi di sole nella parte frontale dell’acconciatura per dare luminosità, o per creare un ombré diverso e originale».   

«Semplice e veloce, permette di giocare col colore in modo innovativo - dice Fabio Sidoli, hairstylist - Questo vale soprattutto per le più giovani, a cui piace vedersi sempre diverse: a loro viene data la possibilità di cambiare colore di capelli anche in tempi ravvicinati, provando diverse tonalità nel giro di poche settimane». 

«Un altro vantaggio è quello di poter sperimentare un blu, viola, rosa, per decidere se lo si vuole mantenere in modo permanente effettuando una colorazione classica - aggiunge Luca Murtas, colorista - Infatti, hairchalk ha due funzioni: una fugace, per esempio quando il prodotto si utilizza per una serata e si rimuove poco dopo, una duraturo, se si lascia che il prodotto scolorisca e scompaia naturalmente». Il servizio è disponibile nei saloni L'Oréal Professionel. 


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
L'Oral Professionel

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti