Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Il metabolismo delle proteine? Come un concerto di violini

di
Pubblicato il: 17-01-2014
Sanihelp.it - Dice Alessandro Baricco che la musica è l'armonia dell'anima, intendendo naturalmente il processo di beatitudine e serenità che proviamo quando ascoltiamo note a noi congeniali o familiari. L'arte dell'organizzazione dei suoni nel tempo e nello spazio ha assunto un'importanza sempre crescente, slegandosi dal doppio nodo della religione e trasformandosi, negli anni, da musica sacra a musica popolare, quella che tutti noi sentiamo quotidianamente accendendo una radio o la televisione. Chiunque sappia suonare uno strumento con perizia e maestria, come chiunque risulti intonato nel canto, suscita in noi profonda ammirazione: tanto che, nonostante viviamo nell'era del download, dello streaming, del tutto e subito gratuito, i teatri, i palazzetti, gli stadi continuano ad essere pieni di persone disposte a pagare per ascoltare dal vivo i propri idoli.

Da oggi c'è un nuovo, inaspettato musicista a cui dobbiamo serbare un po' del nostro rispetto e della nostra ammirazione: ed è il corpo umano, che nonostante risulti al nostro orecchio per lo più muto e discreto, per la verità suona che è un piacere. Il merito di tale sinfonia, gli strumenti che il nostro organismo si diverte a strimpellare, sarebbero le proteine, molecole che assumiamo tramite l'alimentazione fondamentali per vari processi biologici, tra cui la respirazione, la riparazione delle cellule e la duplicazione del DNA.

Secondo uno studio condotto dai ricercatori dell'Università di Buffalo e pubblicato sulla rivista specializzata Nature Communications, sarebbero proprio i movimenti prodotti da tali molecole nel modificarsi e legarsi ad altre proteine, e nel pieno svolgimento delle loro principali funzioni, che provocherebbero delle vibrazioni simili a quelle di un rintocco di campana, o di una corda di violino. Una scoperta tutt'altro che fine a sé stessa, poiché anche se tutt'ora non vi è nessuno strumento in grado di codificare questa sinfonia, ciò nonostante i risultati di questa ricerca possono aprire a nuovi modi di studiare i processi cellulari che stanno alla base dell'esistenza umana, cercando di approfondire la conoscenza dei principali meccanismi biologici. Dunque, mangiando carne e formaggio non ci trasformeremo in delle radio ambulanti, ma aiuteremo comunque le proteine a svolgere il loro fondamentale concerto.  


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
UniversitÓ di Buffalo, Nature Communications

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti