Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Ruolo della vitamina D nella fibromialgia

di
Pubblicato il: 20-01-2014
Sanihelp.it - Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Pain e condotto presso l’Orthopedic Hospital Vienna Speising ha cercato di capire come varia il dolore riferito da donne affette da fibromialgia con bassi livelli di vitamina D.

La fibromialgia è una patologia le cui cause sono ancora ignote, comporta dolore e stanchezza e anche i protocolli terapeutici non sono ancora pienamente standardizzati.
Nello studio in questione i ricercatori hanno seguito 30 donne affette da fibromialgia con bassi livelli di vitamina D: in maniera random alcune donne hanno assunto supplementi di vitamina D per 25 settimane e poi sono state monitorate per 24 settimane.

Le donne che hanno assunto i supplementi hanno riferito una diminuzione nella sintomatologia dolorosa e una minore stanchezza al mattino, per questo anche se lo studio non è riuscito ad evidenziare un rapporto di causa-effetto fra somministrazione di vitamina D e dolore nella fibromialgia, quando c’è questa patologia è buona norma monitorare i livelli di vitamina D soprattutto in inverno quando  a causa della scarsa esposizione alla luce solare i livelli di vitamina D possono scendere perché viene a mancare la sua sintesi attraverso la pelle. 


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
HealthDay News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti