Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

Porzioni ed etichette: quanto pesano sul girovita?

di
Pubblicato il: 28-01-2014

Il gusto sicuramente indirizza verso certi alimenti piuttosto che altri, ma porzioni ed etichette possono influenzare le scelte molto di più.

Porzioni ed etichette: quanto pesano sul girovita? © Photos.com Sanihelp.it - Amare il cioccolato sicuramente spinge a sceglierlo con una certa frequenza, ma le etichette che contrassegnano un alimento, la maniera in cui viene pubblicizzato e le porzioni che vengono proposte possono  rendere un alimento un vero attentato, o no,  per il girovita.
Non sempre le trasgressioni alimentari, infatti, sono determinate dal piacere che l’alimento provoca, ma spesso sono indotte da come l’alimento stesso viene presentato e dalle porzioni offerte: a insistere su questo concetto due studi scientifici pubblicati rispettivamente, sulle riviste Obesity e Plos One.

Mela o barretta di cioccolato?
La risposta sembra scontata e invece, è solo questione di etichetta: sponsorizzare la mela come sana e succulenta ha spinto la maggior parte delle persone coinvolte nello studio (circa 500) ad optare per la mela anziché per l’anonima barretta di cioccolato.
Quando si tratta di indirizzare le preferenze alimentari verso un cibo che fa bene alla salute è importante insistere anche sul fatto che ha anche un buon sapore: se il cibo in questione, non è opportunamente sponsorizzato, invece, c’è la tendenza a scegliere quello che magari non è salutare, non fa bene alla salute, ma che per il pensar comune è piacevole e gustoso al palato.

Sempre sulla stessa linea uno studio condotto con la collaborazione di un importante catena di fast food americani: questo studio ha dato la possibilità di dimostrare che è possibile migliorare le scelte alimentari dei giovanissimi semplicemente riducendo le porzioni di patatine fritte servite, offrendo fettine di mele fresche senza caramello o servendo bevande aroma cioccolato, ma preparate con latte scremato.
In pratica non è necessario demonizzare, né escludere alcun cibo dalla dieta, ma è giusto presentarlo in maniera appropriata e favorire la varietà alimentare insistendo anche sul gusto di prodotti che a priori, non si definiscono esattamente come goduriosi. 
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Obesity e Plos One

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.6 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti