Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > News

L'ADHD aumenta il rischio di obesità

di
Pubblicato il: 05-03-2014
L'ADHD aumenta il rischio di obesità © Photos.com Sanihelp.it - Il Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività (ADHD) aumenta la probabilità che i ragazzi che ne sono affetti siano obesi e sedentari: questo è il risultato di uno studio pubblicato sulla rivista Journal of the American Academy of Child and Adolescent Psychiatry.

Secondo le stime attuali in Gran Bretagna il 2-5 degli studenti soffre di ADHD: questi ragazzi soffrono di impulsività, iperreattività e forte disattenzione, fare diagnosi di questo disturbo, comunque, è estremamente difficoltoso.

Gli autori dello studio hanno seguito 6934 bambini a partire dall’età di 8 anni e fino ai 16 anni: quelli per cui è stata fatta diagnosi di ADHD hanno evidenziato a 16 anni un più alto tasso di obesità rispetto ai loro coetanei perché molto più sedentari.
Essere affetti da ADHD sembra comportare una forte inattività da adolescenti che conduce all’obesità: in questi ragazzi, quindi, la tendenza alla sedentarietà nell’adolescenza deve essere attivamente contrastata. 
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Eurekalert

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
2.67 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti