Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Il decalogo degli esperti

Bimbi in ospedale: 10 consigli

di
Pubblicato il: 08-04-2014

Ricoverare un bambino mette sempre in ansia i genitori. Ecco un utile vademecum per ricordare le regole più importanti.

Bimbi in ospedale: 10 consigli © Thinstock Sanihelp.it - In occasione della manifestazione di Milano City Marathon 2014, iniziativa di beneficienza a Milano, la professoressa Susanna Esposito, presidente di Amici del Bambino Malato Onlus, ha spiegato ai genitori come essere preparati quando ci si trova a dover affrontare il ricovero in ospedale del proprio figlio.

«Quando ci si trova davanti alla necessità di ricoverare il proprio bambino – sottolinea la professoressa Esposito - spesso i genitori vengono assaliti da ansie e paure che trasmettono, inevitabilmente, ai loro figli. È importante che siano preparati».

A tal proposito, ABM Onlus ha lanciato un vademecum
 
1.    Parlate serenamente al bambino, spiegandogli con parole adeguate alla sua età e alle sue capacità cognitive i motivi per cui deve essere ricoverato, rassicurandolo e infondendogli fiducia sui medici che si prenderanno cura di lui.

2.    Ricordate che il bambino in ospedale ha il diritto di avere accanto a sé, in ogni momento, la mamma o il papà o un sostituto da loro delegato.

3.    Informatevi preventivamente sull’organizzazione e il regolamento del reparto: spesso gli ospedali mettono a disposizione dei genitori eventuali supporti per favorire la loro permanenza insieme al bambino.

4.    Lasciategli in ospedale i suoi giocattoli o libri preferiti.
 
5.    Tenete presente che avete il diritto, come genitori, di essere informati e coinvolti nelle decisioni relative al trattamento medico.

6.    Assicuratevi che il bambino non sia ricoverato in reparti per adulti.

7.    Consentite, ove le condizioni cliniche lo permettano, che durante il ricovero il bambino abbia libero accesso ad aree di gioco, ricreazione e studio adatte alla sua età.

8.    Quando vi confrontate con il medico o informate i parenti o altri visitatori, non parlate mai della malattia in presenza del bambino, soprattutto nei casi più gravi.

9.    In occasione delle dimissioni dall’ospedale, informatevi su un eventuale dieta e su altre misure da adottare a casa.

10. Ricordate che il bambino, anche se piccolo, ha il diritto in ogni momento di essere trattato con tatto e comprensione, nel rispetto della sua intimità.
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
ABM Onlus

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
1.2 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti