Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Speciale running

Alla Milano Marathon una relay corre per i bimbi del Congo

di
Pubblicato il: 04-04-2014
Alla Milano Marathon una relay corre per i bimbi del Congo © Anpil Onlus Sanihelp.it - É tutto pronto a Milano per il più grande evento running sportivo della metropoli che, anche quest'anno, richiama in città tantissimi sportivi tra podisti professionisti e amatori, che correranno "a tutta" per raggiungere il traguardo dei 42 km.  E, ancora una volta, ci sarà anche chi condividerà la fatica (e anche la soddisfazione) con 3 amici per uno scopo benefico. Sono infatti oltre 130 le onlus che partecipano al Charity Program della Milano Marathon 2014 (oltre 2300 staffette in totale!), e tra queste c’è anche Anpil Onlus, un'associazione senza fini di lucro, indipendente, nata in seno all’Istituto Gonzaga di Milano che dal 1998 opera a tutela e sostegno dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia e nel mondo.
 
Anpil persegue i suoi obiettivi attraverso il sostegno a distanza dei bambini nei Paesi nei quali opera (Haiti, Congo, Guatemala, Paraguay) e i progetti di sviluppo e di cooperazione internazionale che contribuiscono alla crescita delle comunità nelle quali i bambini vivono.  In Italia, Anpil ha attivato uno Sportello di Ascolto per le Famiglie, attraverso il quale aiuta i genitori ad affrontare le problematiche relazionali con i figli.
 
«É la seconda volta che come Onlus partecipiamo alla Maratona di Milano e molti dei nostri volontari correranno, insieme con la staffetta Deejay Training Center Enervit for Anpil» dice Nicola Zito, presidente di Anpil.  «Il ricavato della Maratona andrà all'orfanotrofio di Mwene Ditu in Congo e alla costruzione di un sistema che porterà l'acqua potabile ai 120 bambini che già sosteniamo a distanza da molti anni».
 
Lo scorso anno Anpil Onlus si era già fatta conoscere grazie alla collaborazione con Enervit – sponsor ufficiale della Milano Marathon – che aveva portato a correre la relay i suoi campioni olimpici: Daniele Molmenti (canoa), Cristian Zorzi (sci fondo), Alessandro Fabian (triathlon olimpico) insieme con un amatore, Fabrizio Pellizzoni, che aveva comprato all’asta last minute il pettorale messo a disposizione da Clemente Russo (pugilato) indisposto e quindi impossibilitato a partecipare.
 
Quest’anno Anpil Onlus e il suo progetto legato alla Milano Marathon 2014 sono stati scelti dalla celebre staffetta Deejay Training Center Enervit, composta da Linus, Baldini e Cassani, i protagonisti di Deejay Training Center, che ogni domenica dalle 12, su radio Deejay, conducono un programma radiofonico orientato per «lo sport per chi lo fa». Il quarto staffettista è un fedele radioascoltatore, Max Gherardi, di Cesena, che  è stato selezionato dall’olimpionico Stefano Baldini (oggi responsabile tecnico del settore giovanile della Fidal) e che vivrà l’emozione di correre a Milano insieme con i suoi miti.
 
La presentazione ufficiale di questa staffetta molto rock avverrà domani, sabato 5 aprile, in Sala Marco Biagi presso la Regione Lombardia, a Milano, in coda alla conferenza stampa dei top runner, in programma alle ore 11,30. Interverrà anche il presidente dell’Anpil Nicola Zito.
 


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Anpil Onlus

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
2.33 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti