Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

Uova di cioccolato e non, colombe, agnello...

di
Pubblicato il: 15-04-2014

La Pasqua non è solo un importante festa religiosa è anche una vera festa della tavola e del gusto...

Uova di cioccolato e non, colombe, agnello... © Thinstock Sanihelp.it - La Pasqua è alle porte e non c’è che l’imbarazzo della scelta fra uova di cioccolato, uova preparate ed utilizzate per le pietanze più svariate e sfiziose, carne di agnello da consumare sia il giorno di Pasqua che durante la Pasquetta magari cucinata all’aperto…

Perché però a Pasqua si consuma proprio l’uovo di cioccolato?
L’abitudine si può attribuire all’evoluzione del consumare uova sode colorate per la Pasqua; il gioielliere Fabergè, poi, penso bene di aggiungere una sorpresa nelle uova e donarle allo zar di Russia: da qui la tradizione dell’uovo di Pasqua con sorpresa, per la gioia dei più piccoli … e non solo.
Basti pensare che spesso le uova di cioccolato vengono utilizzate soprattutto dai più romantici per far inserire gioielli e monili per le proprie fidanzatei.
La colomba pasquale ha fatto il suo debutto sulle tavole intorno agli anni ’30, mentre in precedenza la Pasqua veniva festeggiata soprattutto con ciambelloni e torte fatte con uova, più abbondanti con l’arrivo della primavera.
Anche i pastori da sempre, hanno fatto in modo di programmare la gravidanza delle loro pecore, per avere agnelli pronti al macello proprio nel periodo pasquale, e infatti senza agnello, anche oggi, che Pasqua sarebbe?

Il mattino di Pasqua, secondo la tradizione un po’ di tutta Italia, prevede una colazione con uova sode, salame e pizza al formaggio.
Certo tutte queste delizie pasquali sono un bell’attentato per il peso corporeo e possono minare il lavoro di chi già si sta preparando alla prova costume: naturalmente l’ideale sarebbe non rinunciare al gusto e mangiare con molto equilibrio.
Non potranno non far piacere soprattutto a coloro che sono  attenti alla salute le notizie che arrivano dal Congresso Nazionale del Collegio dei Docenti Universitari di Odontoiatria  secondo i quali mangiare uova di pasqua al cioccolato fondente, non aumenta il rischio carie, ma anzi il cacao amaro si comporta come un antibatterico: via libera dunque al cioccolato fondente di buona qualità purchè non accopiatto con troppe fette di colomba o altri dolci di Pasqua!


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Unione Nazionale Consumatori

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
1.22 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti