Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Terapia

Pancreas: colpire il tumore con le nanoparticelle

di
Pubblicato il: 22-04-2014

Un trattamento innovativo per il tumore del pancreas, frutto delle nanotecnologie aumenta la sopravvivenza del 27% e riduce gli effetti collaterali.

Pancreas: colpire il tumore con le nanoparticelle © Thinstock Sanihelp.it - Il tumore del pancreas è molto aggressivo e i farmaci tradizionali non riescono a colpirlo. La novità però arriva dalle nanotecnologie, grazie alle nanoparticelle infatti è possibile attaccare il tumore dritto al cuore. I vantaggi sono notevoli: la sopravvivenza dei pazienti aumenta del 27%, diminuiscono gli effetti collaterali e migliora la qualità di vita.
 
La molecola però non è ancora disponibile nel nostro Paese, come spiega il professor Stefano Cascinu, Direttore dell’Oncologia Medica degli Ospedali Riuniti di Ancona e Presidente AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica): «Attendevamo questo passo avanti da oltre vent’anni, dopo decine di insuccessi. Ma il nab-paclitaxel, la nuova molecola, attende ancora il via libera dall’AIFA. Nel nostro Paese il cancro del pancreas colpisce ogni anno dodicimila persone, ma il farmaco non è disponibile nemmeno nell’elenco speciale istituito dalla legge 648, che prevede l’utilizzo immediato di molecole per patologie orfane, in mancanza di alternativa terapeutica. L’urgenza è grande e l’AIOM ha nel frattempo lanciato la campagna PanCrea: creiamo informazione, per sensibilizzare medici e cittadini sulla prevenzione e sulle innovazioni nei trattamenti. Opuscoli, sondaggi e un tour in sette Regioni per fare luce sulla patologia, poco conosciuta ma tutt’altro che rara». 
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Comunicato stampa AIOM

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
1.82 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti