Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Probiotici e coliche del neonato: quale utilità?

di
Pubblicato il: 24-04-2014
Probiotici e coliche del neonato: quale utilità? © Thinstock Sanihelp.it - Molto si discute sull’utilità dei probiotici (o fermenti lattici) nella riduzione della sintomatologia delle coliche gassose del neonato: un nuovo studio in merito è stato recentemente pubblicato sulla rivista British Medical Journal.

Si stima che negli Stati Uniti 1 neonato su 5 soffra di coliche e che questa condizione sia uno dei motivi più frequenti di visite dal pediatra nei primi mesi di vita del bambino.
Nello studio in questione si sottolinea come l’uso di probiotici non sia in grado di ridurre il corteo sintomatologico della colica e di come, al momento, non esistano evidenze sufficienti capaci di dimostrare che migliorare o modificare la flora batterica residente dei neonati, attraverso la somministrazione di un ceppo di batteri piuttosto che un altro, possa ridurre l’incidenza di coliche.

Lo studio evidenzia anche che le coliche gassose del neonato potrebbero essere dovute anche ad un deficit transitorio dell’enzima lattasi e che quindi, in questi casi, più che l’uso di fermenti potrebbero migliorare la qualità di vita del neonato la somministrazione di enzima lattasi dal di fuori. Questa condizione comunque è del tutto transitoria. 


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Eurekalert

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
1.23 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti