Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Dimagrire: no al fai-da-te, i consigli dell'esperto

di
Pubblicato il: 15-05-2014
Dimagrire: no al fai-da-te, i consigli dell'esperto © Thinstock Sanihelp.it - Al bando la fretta, il fai-da-te e le diete strampalate. Sono i consigli di Agostino Macrì, esperto di sicurezza alimentare dell'Unione Nazionale Consumatori, per perdere i chili accumulati durante l'inverno in vista della prova costume.

«Diffidate dal magro subito -afferma Macrì- e non credete alle diete non personalizzate, che consigliano di affidarsi alle qualità sazianti di questo o quell'alimento (scegliendolo come unico nutrimento, perfino a colazione), a  chi suggerisce di bere vodka, perché considerata meno calorica del vino o a chi pubblicizza gli effetti miracolosi della dieta del sesso, basata sull’assunto per cui una costante attività sessuale sarebbe la soluzione ideale per perdere i chili in eccesso.

Se si vuole davvero perdere peso, ci si deve rivolgere a esperti: un errore comune è credere che una dieta letta su una rivista o trovata per caso su Internet possa fare al caso nostro, soprattutto se ci promette di dimagrire rapidamente.

È bene ricordare, invece, che ogni organismo ha le sue caratteristiche e le sue esigenze; per questo, il regime alimentare andrebbe adeguato ai gusti e ai bisogni di ciascuno.

Fermo restando che una dieta equilibrata va adeguata all’organismo di chi la deve seguire - aggiunge l'esperto - indichiamo di seguito alcuni consigli generici. Un primo suggerimento per cercare di contenere la voglia di cibo è iniziare i pasti con un’abbondante insalata mista, moderatamente condita, che sostituisce il contorno, dà un senso di sazietà e fornisce importanti principi nutritivi.

Per quanto riguarda il pane, sarebbe preferibile mangiare quello casereccio, mentre la pasta andrebbe alternata con minestroni che danno un senso di sazietà e forniscono poche calorie.

Chi ama i formaggi deve ridurne il consumo e preferire quelli leggeri, accanto a latte o yogurt scremati; la carne andrebbe invece alternata con il pesce alla griglia o lesso (come merluzzo, nasello, trota e sogliola) condito con solo limone o poco olio.

In generale -conclude Macrì- si dovrebbe scegliere un’alimentazione varia, limitando le dosi e tenendo sempre a mente che una vita sedentaria è nemica della linea: senza fare un po’ di moto è pressoché impossibile dimagrire». 


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Unione nazionale consumatori

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.33 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti