Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Infezioni

Candida nemica del sesso

di
Pubblicato il: 13-05-2014

Almeno una volta nella vita 7 donne su 10 sperimentano l'infezione intima da Candida Albicans. E nell'80% dei casi rinunciano ai rapporti sessuali.

Candida nemica del sesso © Thinstock Sanihelp.it - La Candida Albicans è un fungo che può rendersi responsabile di una fastidiosa infezione genitale, che causa prurito, perdite e dolore. Secondo un sondaggio online condotto su 3.000 donne e promosso dalla Società italiana di ginecologia e ostetricia (Sigo), nell'ambito della prima campagna nazionale sull'infezione, ha sperimentato la candidosi almeno una volta nella vita il 70% delle Italiane, il 28% delle adolescenti e il 25% delle mamme in dolce attesa.
 
«La candida è il principale motivo di una visita ginecologica su 4 da parte di donne in età fertile» - sottolinea il presidente della Sigo, Paolo Scollo. Ma il problema non resta certo confinato al mondo femminile: «interessa sempre più sia donne che uomini: il 76% delle italiane afferma che anche il partner ha avuto problemi con l'infezione micotica. Il disturbo, se non curato, può essere trasmesso e crea l'effetto ping pong nella coppia». E mette a dura prova anche il benessere di coppia: sempre in base allo stesso sondaggio, quando il fungo colpisce, 8 pazienti su 10 rinunciano ai rapporti sessuali.Più di un motivo, quindi, per sottoporla all’attenzione del medico e anche per prevenirne la ricomparsa. Innanzitutto occorre lavare accuratamente la zona intima con detergenti a pH fisiologico (pH 4 o 5), evitando saponi aggressivi e deodoranti intimi. Poi conta molto anche l’abbigliamento: da evitare gli indumenti eccessivamente aderenti e, nella scelta della biancheria, le fibre sintetiche o artificiali. Meglio, invece, privilegiare l’intimo in fibroina di seta medicata. «È una fibra naturale al 100% e indossarla aiuta a contrastare la colonizzazione del fungo. Numerosi studi scientifici hanno dimostrato che l'uso di questi indumenti previene le ricomparse di candida» spiega Scollo. Ed quella ad azione antimicotica è per altro una scoperta italiana.
 
Conta anche l’alimentazione: una dieta troppo ricca di zuccheri e lieviti è invece alleata della Candida, per cui è meglio seguire una dieta varia ed equilibrata, ricca di frutta e verdura. Importante l’uso del profilattico nei rapporti sessuali, soprattutto con partner occasionali, ma sempre (anche con il partner storico e anche nei rapporti orali) quando l’infezione è in corso. E poi è bene rivolgersi al ginecologo appena compaiono (o ricompaiano) sintomi come bruciore, prurito, perdite, difficoltà a urinare e dolore durante il rapporto, proprio per evitare che l’infezione si trascini e si trasmetta al partner.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Adnkronos

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
2.88 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:
Promozioni:

Commenti