Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Un virus tra le cause del cancro alla prostata

di
Pubblicato il: 21-05-2014
Un virus tra le cause del cancro alla prostata © Thinstock Sanihelp.it - Secondo una ricerca scientifica, il cancro alla prostata potrebbe essere paragonabile al tumore della cervice: come la seconda patologia si trasmette anche sessualmente attraverso un virus chiamato Papilloma, così una delle malattie che ha maggiore incidenza sulle persone di sesso maschile – più di 36000 nuovi casi l'anno – potrebbe avere tra le cause un contagio che avviene durante il rapporto. La causa sarebbe da attribuire in questo caso al Trichonomas vaginalis, non un virus ma un protozoo molto diffuso che spesso passa inosservato: pare che 275 milioni di persone ne siano portatori inconsapevoli, con possibili fastidi come prurito e irritazione genitale a segnalare una condizione che spesso viene sottovalutata.

Lo studio è stato condotto da un team di ricerca dell'Università della California, i cui risultati sono comparsi nella rivista specializzata Proceedings of the National Academy of Sciences. La ragione sarebbe da attribuire ad una particolare proteina prodotta dal Trichonomas, una molecola impedisce la migrazione dei macrofagi con conseguente rischio di infiammazione e, soprattutto, di produzione incontrollata e scoordinata di nuove cellule.

I ricercatori hanno asserito che, per confermare questi dati, saranno necessarie ulteriori sperimentazioni: questo protozoo era già stato collegato all'insorgenza del tumore alla prostata in precedenza, ma il metodo d'azione con cui induce la proliferazione delle cellule cancerose viene qui teorizzato per la prima volta. Ovviamente non si tratta dell'unica causa della patologia: ma tale scoperta non può far altro che indurre ancora maggiore attenzione verso i rapporti non protetti, oltre che una consapevolezza verso l'importanza della prevenzione e del non sottovalutare certi sintomi ritenuti banali ancor più spiccata. Questa malattia, infatti, rappresenta una delle neoplasie con maggiori possibilità di remissione e guarigione: ma la tempestività delle cure gioca, anche in questo caso, un ruolo fondamentale.  


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
UniversitÓ della California, Proceedings of the National Academy of Sciences

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti