Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

L'importanza dell'integrazione con ferro

di
Pubblicato il: 11-06-2014
L'importanza dell'integrazione con ferro © Thinstock Sanihelp.it - Secondo uno studio recentemente pubblicato sulla rivista Acta Obstetricia et Gynecologica Scandinavica le donne che lamentano flussi mestruali molto intensi dovrebbero assumere integratori di ferro per migliorare la qualità della loro vita.  

Una delle più comuni cause di anemia sideropenica ovvero da carenza di ferro nelle donne, è l’abbondanza dei flussi mestruali: la carenza di ferro determina debolezza, diminuisce le performance cognitive, rovina l’umore, insomma peggiora la qualità della vita.
Nello studio in questione i ricercatori hanno analizzato i dati relativi a 236 donne, tutte con flussi mestruali molto abbondanti.
Le donne sono state suddivise in due gruppi a seconda che fossero anemiche o meno: a inizio studio il 27% del campione risultava anemico e ben il 67% risultava avere una grave carenza di ferro con grave deplezione anche dei depositi di ferro.
Di questo campione solo l’8% ha assunto un integratore a base di ferro.

Dopo un anno tutte le donne hanno evidenziato miglioramenti nell’anemia, ma solo quelle che avevano assunto l’integratore risultavano più energiche e hanno riportato un miglioramento nella qualità della loro vita.
In queste donne i livelli dei depositi di ferro sono tornati nella norma solo dopo 5 anni dalla supplementazione.
L’anemia sideropenica, quindi, non andrebbe sottovalutata, ma adeguatamente trattata. 
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Eurekalert

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti