Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

I progetti dell'Ospedale pediatrico Meyer

Clown, animali e orto in ospedale

di
Pubblicato il: 24-06-2014

Sentirsi a casa e sorridere: questo l'obiettivo dei tanti progetti a misura dei bambini ricoverati al Meyer di Firenze. Clown, musica, un orto da curare e cani con cui giocare.

Clown, animali e orto in ospedale © Ospedale Pediatrico Meyer Sanihelp.it - Una degenza ospedaliera è un'esperienza difficoltosa, a maggior ragione per i bambini. L'Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze, accanto alle competenze sanitarie e tecnologiche, ha scelto di investire su tanti progetti di animazione: il gioco e il teatro in Ludoteca, i colori e gli arredi a misura di bambino, l'allegria dei clown e dei cani della Pet Therapy, le note dei musicisti, la bellezza delle piantine che crescono in un orto. Progetti che aiutano non solo i bambini, ma che sono di grande sostegno anche per le loro famiglie.

I clown in corsia sono una presenza allegra e festosa, vanno in giro in coppia con un camice bianco, un po' di trucco, il naso rosso e un buffo cappello in testa. Si avvicinano ai bambini e inventano - con il permesso dei piccoli pazienti - giochi semplici e distensivi. Le tecniche e il repertorio di questi professionisti tengono conto del luogo in cui operano, delle circostanze, delle condizioni dei bambini, coinvolgendo nel loro gioco anche genitori, visitatori e operatori dell’Ospedale, che talvolta affiancano durante procedure dolorose e complicate. I clown del Meyer appartengono all’unità nazionale di Soccorso Clown e si sottopongono regolarmente a periodi di perfezionamento artistico e aggiornamento professionale.Nel corso del convegno Clown Arte per la Salute svoltosi nel 2011 presso l’Azienda Ospedaliero Universitaria Meyer di Firenze  (organizzato dalla Fondazione Meyer e Soccorso Clown grazie al contributo del Ministero Pari Opportunità) è stato presentato l’aggiornamento della ricerca scientifica pubblicata per la prima volta su Pediatics nel 2005, svolta da Laura Vagnoli, Andrea Messeri (Responsabile del Servizio) e Simona Caprilli del Meyer. Dalla ricerca è emerso che la presenza dei clown professionisti prima di un intervento chirurgico ha il potere di ridurre notevolmente l’ansia pre-operatoria, più degli effetti della somministrazione di un farmaco ansiolitico. I clown si affiancano agli specialisti medici nella cura del bambino, riuscendo a ridurre l’ansia, la paura e il dolore fisico. Anche i cani addestrati alla pet therapy dell’Associazione Antropozoa sono una presenza quotidiana al Meyer. Differenti studi sull’efficacia delle attività assistite con i cani, svolte nel corso degli ultimi dieci anni in aree differenti dell’ospedale (Oncoematologia, Odontoiatria Speciale per l’handicap e il Centro prelievo) ne hanno provato la concreta efficacia e i reali benefici per i bambini, per i genitori e per gli operatori. Destrezza, dolcezza e maestria sono le caratteristiche di questi quattrozampe in ospedale, che si recano a trovare i bambini allettati con giochi speciali, carte magiche, palline e guinzagli colorati. I cani accompagnano i bambini a fare un prelievo, una visita al Pronto Soccorso o una semplice passeggiata in reparto; sono sottoposti regolarmente a controlli e verifiche igienico sanitarie e il loro comportamento è costantemente monitorato.Piantare un fiore, un ortaggio o una piantina aromatica; innaffiarla e osservarne il miracolo della crescita, giorno dopo giorno. È l’ortoterapia, l’utilizzo delle piante e del giardino per la cura e la riabilitazione della persona, un altro dei progetti per i piccoli pazienti del Meyer, grazie al contributo e il sostegno della Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer, gli operatori della Ludoteca e la cooperativa Antropozoa e con il supporto del Dipartimento di Ortoflorofrutticoltura della Facoltà di Agraria.
 
Per un bambino ospedalizzato frequentare un ambiente diverso da quello di cura diventa di aiuto alla guarigione grazie anche agli stimoli tattili e olfattivi. Nei bambini aumenta l’autostima e l’opportunità di soddisfare le spinte creative e di accudimento spesso inespresse nello stato di malattia. Durante tutto l’anno sono previsti laboratori all’aperto di orto-giardino, accessibili a bambini in visita e ricoverati, in cui si possano seminare e coltivare fiori, piante aromatiche e ortaggi.
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Ospedale Pediatrico Meyer - Firenze

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti