Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Lo smartphone è microbiologicamente simile al proprietario

di
Pubblicato il: 25-06-2014
Sanihelp.it - Un interessante studio recentemente pubblicato sulla rivista  PeerJ ha evidenziato come i batteri rinvenibili sullo smartphone riflettono i batteri presenti sulla cute del  proprietario.

Questa scoperta potrebbe essere un modo, in futuro, per scoprire in maniera non invasiva le popolazioni batteriche di un individuo e capirne le possibili malattie analizzandone gli effetti personali, come appunto lo smartphone.
Ulteriori studi potranno essere utilizzati per arrivare, un giorno, a schermare gli smartphone degli operatori sanitari, per esempio, per evitare che portino fuori dai reparti virus e batteri.

Partendo dai risultati dello studio in questione, inoltre, si potrebbero utilizzare gli smartphone per capire se un soggetto è stato esposto ad una certa contaminazione ambientale.
Questo studio, infine, ha rivelato che l’80% dei batteri presenti sulle dita di una persona si ritrovano anche sul suo smartphone: questo rapporto è più evidente nelle donne che negli uomini. 
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
HealthDay News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti