Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > News

Ovaio policistico e rischio diabete di tipo 2

di
Pubblicato il: 27-06-2014
Sanihelp.it - Al meeting annuale dell’ International Society of Endocrinology and the Endocrine Society è stato presentato uno studio condotto presso la Monash University secondo il quale le donne con sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) hanno un’elevata probabilità di sviluppare diabete di tipo 2 anche se sono giovani e normopeso.

La PCOS è uno dei disturbi ormonali più comuni fra le donne: comporta irregolarità del ciclo, acne, irsutismo; di solito si cura con farmaci e cambiamenti nello stile di vita.
In questo studio sono stati analizzati i dati relativi a 6000 donne di età compresa fra i 25 e i 28 anni per 9 anni: di queste 500 avevano una diagnosi di PCOS.

Queste donne hanno evidenziato una probabilità 3-5 volte superiore rispetto alle altre di sviluppare diabete di tipo 2, anche se non erano obese: l’obesità di solito è un forte fattore di rischio per lo sviluppo di diabete, ma non in questo caso.
Le donne con PCOS, dunque, vanno attentamente monitorate per il diabete anche per evitare spiacevoli complicanze durante un’eventuale gravidanza. 


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Eurekalert

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti