Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Lui e lei

Apre il primo ambulatorio per il benessere di coppia

di
Pubblicato il: 01-07-2014

Al via il primo luglio il primo dipartimento del benessere, a Napoli. Seguiranno Milano, Modena e Bari. Ginecologi e urologi visiteranno insieme le coppie.

Apre il primo ambulatorio per il benessere di coppia © Thinstock Sanihelp.it - Apre ufficialmente i battenti oggi, primo luglio, il primo Dipartimento per il Benessere di Coppia, presso l’azienda ospedaliera universitaria Federico II di Napoli. A dirigerlo, il professor  Giuseppe De Placido, Ordinario di Ostetricia e Ginecologia Università degli Studi di Napoli, e il professor Vincenzo Mirone, Ordinario di Urologia Università degli Studi di Napoli
 
Un ginecologo e un urologo, perché l’idea di questi dipartimenti è stata promossa dalla Società Italiana di Urologia (SIU) e dall’Associazione Ostetrici Ginecologi Ospedalieri Italiani (AOGOI). Due specialità mediche per affrontare in maniera quei disturbi sessuali che compromettono la complicità e il benessere della coppia.
 
Il dipartimento per il benessere di coppia, infatti, è un ambulatorio pensato proprio per affrontare disfunzioni sessuali (e anche malattie veneree) che minano la vita a due. «Le disfunzioni sessuali viaggiano in coppia: i disturbi del partner inevitabilmente provocano effetti collaterali sull’altro, tanto che si può parlare di coppie di danni e danni di coppia. Se ad esempio lui ha una disfunzione erettile, non è difficile che lei lamenti vaginismo o dolore durante la penetrazione. Se lui è infertile, anche per lei la sterilità diventerà il centro dei pensieri. Quando lui soffre di eiaculazione precoce lei quasi certamente avrà problemi di anorgasmia» spiega Mirone, che è anche segretario generale SIU. 800mila sono le coppie a rischio di infedeltà e rottura e 20mila i matrimoni bianchi, a causa di problematiche di questo tipo, di cui soffrono circa 16 milioni di Italiani. È quindi importante che urologo e  ginecologo, specialisti della salute sessuale di lui e lei,  lavorino fianco a fianco. «Proprio perché i problemi sono di coppia, per essere adeguatamente risolti devono essere affrontati considerando entrambi i partner, cercando di stabilire un dialogo profondo, empatico, e senza reticenze» conferma  riprende il professor Antonio Chiàntera, segretario nazionale AOGOI.  «Da oggi esiste la possibilità di avere a disposizione gli specialisti del benessere di coppia che affrontano i disturbi sessuali da un prospettiva nuova, che vede la coppia come unica unità funzionale: un cambiamento rivoluzionario nell’approccio e nella gestione delle più comuni patologie e dei disturbi sessuali»
 
In pratica, lui e lei, munendosi di un’impegnativa del SSN (basta quella di un solo partner) si prenotano tramite CUP telefonico per una visita di coppia, dove ciascuno è visitato dallo specialista di riferimento che insieme (ed eventualmente anche con l’aiuto di altre figure, come lo psicologo) poi affrontano le problematiche. Uno solo è il ticket così come la cartella clinica.
 
Quello di Napoli è il primo di una serie: presto apriranno a Milano (ospedale Niguarda), Bari (Policlinico) e Modena (Policlinico).  Per info: www.dipartimentibenesserecoppia.it.
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
conferenza stampa

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.6 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:
Promozioni:

Commenti