Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Dai farmaci per l'Alzheimer la cura per lesioni cerebrali

di
Pubblicato il: 17-01-2005
Sanihelp.it - I giovani affetti da danni cerebrali potrebbero trovare una cura adatta nei farmaci per il trattamento della malattia di Alzheimer.

A sostenerlo è una ricerca dell’Università di Cambridge, che ha evidenziato come l’acetilcolina contenuta in tali farmaci sia in grado di limitare gli effetti dei danni cerebrali, come la difficoltà di concentrazione o la mancanza di memoria.

Durante lo studio sono stati esaminati 31 giovani adulti sopravvissuti a gravi danni cerebrali: in tutti è stata individuata una riduzione di materia grigia nell’area preposta all’apprendimento, alla memoria e all’attenzione.

Tutte le anomalie risultavano collegate alla carenza di acetilcolina, la sostanza chimica che permette alle cellule cerebrali di comunicare tra loro.
I ricercatori hanno quindi concluso che gli inibitori di colinesterasi, usati dai malati di Alzheimer per contrastare la perdita di acetilcolina, possono rappresentare un trattamento effettivo per la cura dei danni cerebrali.
In questo modo sarà possibile controllare molti deficit cognitivi, permettendo a numerosi giovani di reinserirsi nel contesto sociale e lavorativo.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
BBC News Health

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti