Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Cibi scaduti per 8 italiani su 10, colpa della crisi

di
Pubblicato il: 16-07-2014
Cibi scaduti per 8 italiani su 10, colpa della crisi © Thinstock Sanihelp.it - La spesa degli italiani diminuisce anche perché più di 8 connazionali su 10 (81%) non buttano il cibo scaduto con una percentuale che è aumentata del 18% dall’inizio del 2014.

Lo afferma la Coldiretti sulla base del rapporto 2014 di Waste watcher knowledge for Expo, nel sottolineare che la situazione dei consumi si è aggravata nel 2014 dopo che l’Istat ha evidenziato che nel 2013 il 65% delle famiglie ha ridotto la qualità o la quantità del cibo acquistato.

Secondo l’Istat gli acquisti di prodotti alimentari nel 2013 sono diminuiti del 3% dall’inizio della crisi nel 2008, ma è nel 2014 che si è toccato il fondo con le famiglie che hanno detto addio dalla pasta (-5%) all’extravergine (-4%), dal pesce (-7%) alla verdura fresca (-4%) nei primi 2 mesi rispetto allo stesso periodo del  2013.

Gli italiani nei primi anni della crisi hanno rinunciato soprattutto ad acquistare beni non essenziali, dall’abbigliamento alle calzature, ma poi hanno iniziato a tagliare anche sul cibo con un crollo record del 2% della spesa alimentare nel primo bimestre del 2014, rispetto all’anno precedente.
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Coldiretti

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti