Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Il forte stress aumenta il rischio ictus

di
Pubblicato il: 14-07-2014
Il forte stress aumenta il rischio ictus © Thinstock Sanihelp.it - Secondo uno studio condotto presso l’università del Minnesota e pubblicato sulla rivista Stroke le persone depresse, molto stressate o che vivono in un clima di forte ostilità hanno maggiori probabilità di incorrere in un ictus o  in un attacco ischemico transitorio (TIA un blocco temporaneo e breve del normale afflusso di sangue al cervello).

Gli autori dello studio sono arrivati a queste conclusioni dopo aver analizzato i dati di circa 7000 adulti di età compresa frai 45 e gli 84 anni, nessuno colpito da ictus o TIA a inizio studio: tutti si sono impegnati a compilare un questionario sul loro livello di stress, l’eventuale depressione, la frequenza delle arrabbiature e il vivere o meno in un ambiente ostile.
Dopo un follow up di circa 8 anni, 147 pazienti  hanno avuto un ictus e 48 un TIA: i pazienti con i maggiori problemi emotivi si sono rivelati i più esposti all’ictus.

Se i risultati di questo studio saranno confermati per ridurre il rischio ictus non è sufficiente tenere sotto controllo la pressione e non fumare, è importante anche controllare adeguatamente le emozioni negative, tenere a bada lo stress e controllare la depressione, che quindi non solo spesso è una conseguenza dell’ictus, ma è anche un suo campanello d’allarme. 


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
HealthDay News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti