Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Utilità dei probiotici nella steatosi epatica

di
Pubblicato il: 21-07-2014
Utilità dei probiotici nella steatosi epatica © Thinstock Sanihelp.it - Uno studio condotto presso l’università di Granada in Spagna e pubblicato sulla rivista PLoS One ha evidenziato come i probiotici potrebbero costituire una terapia di supporto in caso di fegato grasso.

Negli ultimi decenni a causa di abitudini alimentari errate e cattivo stile di vita è sempre più frequente riscontrare accumulo di grassi nel fegato e si parla di steatosi epatica o fegato grasso e questa condizione è spesso preludio di sovrappeso e obesità.
Nello studio in questione i ricercatori hanno prima testato 3 ceppi di probiotici sull’essere umano, accertandosi che fossero innocui per la salute umana e poi li hanno inseriti nell’alimentazione di ratti obesi.
Hanno così scoperto che la somministrazione di questi 3 ceppi batterici nei ratti obesi per un mese ha determinato un minor accumulo di trigliceridi nel fegato rispetto ai ratti che non hanno ricevuto alcun probiotico.

Gli autori dello studio pensano che anche se i probiotici non possono essere la cura per il fegato grasso, ma potrebbero costituire una valida terapia di supporto a trattamenti che approcciano il problema da più parti. 


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Eurekalert

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti