Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Ambiente di lavoro

Ufficio open space: i pro e contro

di
Pubblicato il: 31-07-2014

Ufficio tradizionale o open space? Un sondaggio rivela le preferenze degli italiani in merito al luogo di lavoro.

Ufficio open space: i pro e contro © Thinstock Sanihelp.it - «Molti luoghi di lavoro sono oggi in open space, una tendenza sempre più diffusa, ma che non sempre è accompagnata da una struttura adeguata degli spazi. L'ufficio è il posto in cui si trascorre la maggior parte della giornata ed è importante che l'armonia venga quindi favorita: questo non sempre è facile quando si è in tanti», afferma Anna Maria Mazzini, Marketing Manager di InfoJobs.it.
 
Proprio InfoJobs.it, la principale realtà italiana ed europea nel settore del recruiting online, in un sondaggio realizzato tra i propri utenti ha indagato i pro e i contro dell'open space.
 
Per il 57% degli intervistati lavorare in open space può agevolare l’insorgenza di conflitti: di questi il 30,9% ritiene che il motivo principale sia la maleducazione dei colleghi, il 26% il parlare alle spalle o il pettegolezzo.Un altro problema è dettato dall’uso del cellulare: per l'81,4% del campione i cellulari che squillano e le conversazioni telefoniche a voce alta sono un fastidio che aumenta in open space, dove tutti i rumori si sommano. Il 9,4% non esita a chiedere di abbassare la voce o togliere la suoneria, mentre il 7,5% deve rispettare regole rigide per minimizzare il rumore, stabilite dall'azienda.
 
Altro tema di discussione, l'aria condizionata: il 38,7% ritiene che quando si è in tanti diventa un problema mettersi d'accordo su come usarla, mentre il 36,9% pensa che sarebbe necessario avere delle norme aziendali per regolarne l'utilizzo. Infine, il 24,4% non ha mai riscontrato difficoltà nel negoziare sull'uso dell'aria condizionata con i colleghi di ufficio.
 
Su un campione di quasi seicento persone, il 41% si schiera a favore dell'ufficio tradizionale, mentre il 23,6% preferisce l'open space; il 35,3% è invece indifferente alla tipologia di ambiente.L’open space per il 31,5% degli intervistati è percepito con un ambiente vivace e stimolante, grazie al continuo confronto con gli altri. Il 40,2% degli utenti poi, sottolinea come un ambiente aperto velocizzi la comunicazione con i colleghi, risparmiando tempo. Secondo il 39,2% inoltre l’open space favorirebbe la produttività, agendo come deterrente ad attività personali durante l'orario di ufficio.
 
 
Tra i contro: il 26% si lamenta del continuo vociare dei colleghi e dei rumori di sottofondo; il 32% soffre al dover essere costantemente sotto lo sguardo di tutti, con un’importante limitazione della privacy.
 
Dalle risposte al sondaggio, InfoJobs.it ha stilato la classifica degli aspetti negativi dell'open space: al primo posto ci sono le chiacchere ininterrotte dei colleghi (42,2%), seguite dal costante passaggio di persone tra le scrivanie (27%), elementi che influiscono sulla concentrazione durante il lavoro. Per il 23% del campione l'assenza di spazi vitali è invece il problema principale degli uffici open, mentre il 7,8% non sopporta la musica che proviene dalle postazioni altrui.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Infojobs.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti