Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Come liberarsi dalla dipendenza da #socialnetwork?

di
Pubblicato il: 29-07-2014

I social-network sono ormai parte integrante della quotidianità di ognuno. Ma come evitare un utilizzo eccessivo e nocivo di queste nuove tecnologie? Basta una buona dose di forza interiore!

Come liberarsi dalla dipendenza da #socialnetwork? © Thinstock Sanihelp.it - Quando è stata l'ultima volta che avete fatto una gita, visto un concerto o partecipato a qualche evento, senza contemporaneamente aggiornare il profilo di Facebook, twittare un commento o postare una foto su Instagram?

«In questi ultimi tempi, i social-media esercitano un forte controllo su molti di noi. Siamo così impegnati a documentare le nostre vite (e in costante attesa che il telefono squittisca) da diventare ansiosi – afferma il dottor Rosen, psicologo californiano e autore di iDisorder, un libro che informa i lettori sulle strategie per evitare di adottare comportamenti errati derivati dall’eccessivo utilizzo delle nuove tecnologie – Questa nostra relazione con i social-network è in parte dipendenza e in parte ossessione. Siamo sempre in attesa di qualcosa, così il nostro cervello rimane in allerta, rilasciando fiumi di neurotrasmettitori che ci costringono ad un costante stato di ansia».

Utilizzare le connessioni online in modo positivo è possibile, e può aiutare a essere maggiormente consapevoli del tempo speso e dell’attenzione dedicata a scrutare le reti sociali: in un rapporto sano, è l’utente a decidere, e non i social-network. In che modo? Seguendo questi semplici accorgimenti suggeriti dal dottor Rosen e finalizzati a interrompere un'abitudine malsana:

- Prendetevi qualche pausa dalle nuove tecnologie. «Controllate Facebook o Twitter prima di alzarvi o di sdraiarvi a letto? Allenatevi a superare la necessità di eseguire una costante scansione della rete. Quando siete a lavoro, in viaggio o in un momento di vita sociale, mantenete il telefono in modalità silenziosa e rivolto verso il basso, dopodiché imponetevi di dare una sbirciatina agli aggiornamenti solamente un minuto ogni mezz’ora. Una volte che ne avrete regolarizzato l'utilizzo, la tentazione di controllare costantemente il cellulare diminuirà».

- Spiate meno la vita degli altri. «È troppo facile cadere nella tana del coniglio Pinterest, guardare a bocca aperta le foto del matrimonio di uno sconosciuto e poi lamentarvi delle vostre mancanze. Confrontarsi con gli altri è nella nostra natura, ma ricordate sempre che sui social media le persone rappresentano sempre sé stessi e la loro vita nella luce migliore. Quindi smettetela di focalizzarvi sugli altri e tiratevi fuori dalla spirale dello stalking!»

- Cambiate voi stessi. «Se avete la tendenza a condividere qualsiasi cosa in qualsiasi momento, concedetevi un momento prima di premere il tasto ‘Pubblica’. Create il vostro post e poi alzatevi per fare quattro passi. In questo modo lascerete al vostro cervello il tempo necessario per confermare o riconsiderare ciò che avete scritto, e riuscirete a limitare la necessità di un continuo aggiornamento: ciò significa che sarete più coscienti del qui e ora della vostra vita reale. E cosa c'è di più ‘sociale’ di quest’ultima?».
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Natural Health

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti