Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Assumere soia allunga la vita, soprattutto in menopausa

di
Pubblicato il: 01-08-2014
Assumere soia allunga la vita, soprattutto in menopausa © Thinstock Sanihelp.it - È oramai risaputo come vi siano cibi che, se assunti con una certa regolarità, aiutano l'organismo a mantenere il suo naturale equilibrio evitando patologie che potrebbero diminuire l'aspettativa di vita di un individuo. Non sono necessariamente gli alimenti più gustosi del menù, ma se a piccoli peccati di gola si abbina ogni tanto un pranzo salutare male non può fare. Tra questi cibi amici delle nostre coronarie, la soia possiede un posto di rilievo: questo legume si distingue infatti per il contenuto di vitamine del gruppo B, ferro, potassio, proteine e lipidi quali lecitina, sostanza particolarmente importante per evitare colesterolo ed aterosclerosi.

Alcuni studi avevano già evidenziato l'efficacia della soia come alimento preventivo nei confronti di vari tipi di tumore, tra cui quello alla prostata, alla mammella e al colon: ma una sperimentazione recente ha allargato gli orizzonti dei benefici apportati da questo legume. Sembra infatti che assumere soia possa essere un vero e proprio toccasana per il cuore, in particolare quello delle donne in età post-menopausa. È questo il risultato di una ricerca condotta dalla Wake Forest School of Medicine e pubblicata sulla rivista specializzata Menopause.

L'esperimento è stato condotto su cavie da laboratorio a cui erano state asportate le ovaie di modo da simulare la menopausa: il gruppo è stato tenuto sotto osservazione per 34 mesi, periodo in cui è stata somministrata una dieta ricca di soia sia prima che dopo l'operazione di asportazione. Dopo il lasso di tempo preso in considerazione i ricercatori si sono accorti che i livelli di colesterolo erano ottimali, cosa che evitava effetti collaterali legati all'aterosclerosi, quali ictus e infarto del miocardio.

La tendenza a presentare livelli del sangue buoni era già stata riscontrata nelle donne asiatiche, la cui alimentazione è solitamente ricca di soia. Tale esperimento confermerebbe questa proprietà del legume, suggerendo allo stesso momento che, per avere un effetto positivo a livello di organismo, la dieta dev'essere seguita in maniera coerente sia prima che dopo la menopausa. Occorre dunque costanza nell'assunzione di questo legume, costanza che comunque pare andrà premiata in un secondo momento con diversi anni di vita in più da vivere.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Wake Forest School of Medicine

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
4.33 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti