Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

La colazione? Poco importante, secondo una ricerca inglese

di
Pubblicato il: 27-08-2014
Sanihelp.it - È risaputo che, al di là di varie merende, spuntini e snack, i pasti fondamentali da assumere durante la giornata sono essenzialmente tre: colazione, pranzo e cena, nonostante i ritmi attuali impongano un certo grado di flessibilità a riguardo. Spesso ci siamo sentiti dire da scienziati e nutrizionisti che la colazione è probabilmente il momento dedicato all'alimentazione più importante della giornata, quello in cui accumuliamo energia da spendere durante tutto l'arco della giornata: ma uno studio pubblicato sulla rivista specializzata American Journal for Clinical Nutrition recente smentirebbe tale caratteristica.

Secondo una sperimentazione dell'Università di Bath, infatti, a livello di metabolismo la colazione non apporterebbe grandi vantaggi. Tali conclusioni sono arrivate dopo aver monitorato per sei settimane i parametri di un piccolo gruppo di 33 volontari, divisi tra chi possedeva la sana abitudine del pasto mattutino e chi invece ne faceva a meno. Al termine del periodo di osservazione, i ricercatori inglesi hanno notato che il peso dei soggetti sottoposti alla sperimentazione rimaneva grossomodo invariato: inoltre, chi rimaneva digiuno nelle ore precedenti le 11 non solo tendeva ad assumere più calorie, ma anche a bruciarne altrettante.

Quest'ultimo dato risulta in palese contraddizione con la tendenza e la credenza tradizionale secondo cui chi consuma la colazione tende a possedere uno stile di vita maggiormente attivo e, dunque, a mantenere un fisico in linea col proprio peso forma. Secondo i ricercatori britannici, la risposta a questa apparente discrepanza è che spesso chi mangia prima delle 11 di mattina tende ad avere un occhio di riguardo verso diete bilanciate ed alimentazione corretta, risultando più sensibile alle raccomandazioni dei nutrizionisti: una differenza a livello psicologico non di poco conto, che dovrebbe far pendere la bilancia già di per sé verso la colazione.

Ciò nonostante c'è chi è in totale disaccordo con i risultati evidenziati dallo studio dell'Università di Bath: secondo Andrea Ghiselli, ricercatore del Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura di Roma, la colazione non risulta solo fondamentale per un discorso di forma fisica, ma anche per quel che concerne la glicemia, onde evitare le cosiddette fluttuazioni dei livelli di glucosio nel sangue, molto pericolose per il nostro organismo.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
UniversitÓ di Bath, American Journal for Clinical Nutrition

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.67 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti