Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Camminare 20 minuti al giorno per combattere il cancro

di
Pubblicato il: 01-09-2014
Camminare 20 minuti al giorno per combattere il cancro © Thinstock Sanihelp.it - I pazienti con diagnosi di cancro al seno o alla prostata, potrebbero ridurre il rischio di morire a causa del tumore semplicemente camminando per due chilometri ogni giorno.

Questa la conclusione raggiunta dai ricercatori della Macmillan Cancer Support, la più grande organizzazione britannica di supporto ai malati di cancro e alle loro famiglie, e della Ramblers, associazione impegnata nel diffondere il valore dei benefici derivati dal camminare, che hanno dimostrato come camminare quotidianamente per due chilometri a ritmo moderato (o per venti minuti al giorno) potrebbe ridurre del 40% il rischio di morte per malattia dei pazienti colpiti da carcinoma mammario, e del 30% il rischio dei pazienti affetti da tumore alla prostata.

«I benefici del camminare sono numerosi – conferma Benedict Southworth, Direttore generale dell’associazione Ramblers – È sempre più chiaro che percorrere regolarmente a piedi anche brevi distanze, influisce sulle modalità di recupero di coloro che si trovano ad affrontare e convivere con il cancro o con altre gravi condizioni di salute».

Secondo le due associazioni infatti, gli effetti del cancro sul corpo (gonfiore degli arti superiori, aumento di peso e affaticamento) e sulla mente (ansia, depressione) potrebbero essere ridotti significativamente tramite lo svolgimento di una minima ma regolare attività fisica.

«L'esercizio motorio è un farmaco miracoloso – spiega Ciaran Devane, Amministratore Delegato della Macmillan Cancer Support – e gli operatori sanitari dovrebbero prescrivere l'attività fisica (tra cui il camminare), come parte integrante della procedura standard prevista per il recupero fisico e psicologico dei malati di cancro».

Nonostante questi potenziali benefici infatti, le stime redatte dalla Macmillan Cancer Support indicano che, nel Regno Unito, ben 1,6 milioni dei due milioni di persone malate di cancro, non esegue alcun esercizio né attività fisica.

«E non possiamo continuare – conclude Devane – a chiudere un occhio sull’applicazione di una soluzione così semplice e alla portata di tutti»
 
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Macmillan Cancer Support

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.67 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti