Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Autunno in arrivo

Stress da rientro? Coccole e prodotti tipici

di
Pubblicato il: 02-09-2014

Gli esperti lo chiamano post vacation blues, si tratta della difficoltà a riprendere i consueti ritmi dopo le vacanze. I consigli per affrontarlo al meglio.

Stress da rientro? Coccole e prodotti tipici © Thinstock

Sanihelp.it - Che si sia riusciti a partire per le vacanze o che si siano trascorse le ferie a casa, la ripresa della consueta quotidianità, con i suoi ritmi spesso frenetici, può generare il cosiddetto stress da rientro.

Da un monitoraggio online condotto da Antica Gelateria del Corso sui principali social network emerge che quasi 7 italiani su 10 (68%) hanno bisogno di momenti di tenerezza e coccole per sentirsi meglio e sopportare il passaggio dal riposo delle ferie alla «solita vita». Gli intervistati - 1.200 persone tra i 25 e i 55 anni – hanno dichiarato che carezze (64%), abbracci (57%) e baci (54%) sono un toccasana. Ma c'è anche chi si affida al cioccolato (59%), chi preferisce mangiare una pizza all'aperto (41%) e chi allontana lo stress riprendendo l'attività fisica (38%).

Come spiega il dottor Michele Cucchi, psichiatra e direttore sanitario del Centro medico Santagostino di Milano: «Le coccole alimentano una reazione neurobiologica nel nostro cervello che sostiene la gratificazione, l'accudimento reciproco e l'intimità. È nei momenti di cambiamento, di stress e ansia che vanno ricercati equilibrio e gratificazione: al rientro dalla pausa estiva si deve ripartire di slancio, ma senza eccessiva tensione. Per farlo, trovare lo spazio per gratificarsi e non immergersi solo nel senso del dovere è funzionale all'obiettivo di una ripresa armoniosa e di successo. In questi momenti una coccola semplice come un gelato o un momento solo per se stessi, ricavato in una giornata di impegni e corse, è salutare e sintomatico di grande capacità di gestione delle proprie emozioni oltre che del proprio tempo. La fase del rientro risulta talvolta insidiosa e la ripresa lavorativa, oltre che delle abitudini quotidiane, può generare disagio. Alcuni studi suggeriscono che addirittura sia il 50% dei vacanzieri a soffrirne. Per alcune persone la vacanza significa annullare l'inerzia dell'abitudine, quella che ci porta a fare tante cose in modo automatico, senza che siano veramente frutto di una scelta. Al rientro dalle vacanze possono sorgere spontanee domande come: ma perché faccio tutto questo? Che senso ha? Lo voglio veramente? Non esiste un modo alternativo per gestire queste cose?».

Ecco dunque «che si mettono in discussione quelle abitudini che non sono il consolidamento di comportamenti adattivi, come dovrebbero essere le abitudini appunto, ma il frutto di una vita forse troppo freneticamente all'inseguimento di aspettative e ritmi più subiti che voluti», sottolinea lo psichiatra.

Un’analisi condotta da Coldiretti evidenzia che quasi un italiano su quattro al rientro dalle vacanze consuma prodotti alimentari tipici acquistati nei luoghi di vacanza. Un'occasione per rituffarsi nei sapori incontrati in ferie e per condividere i gusti e i ricordi con parenti e amici.

«Le difficoltà economiche costringono molti a risparmiare in vacanza e spingono anche verso spese utili, con i prodotti tipici come vino, formaggio, olio di oliva, salumi o conserve che vincono su tutte le altre scelte nell’estate 2014. La tendenza a fare spese utili ha dunque favorito l'acquisto come ricordo nei luoghi di vacanza dei prodotti alimentari tipici da consumare al ritorno a casa con parenti e amici e rendere meno duro il rientro. Dalla mozzarella di bufala in Campania al formaggio Asiago in Veneto, dal pecorino della Sardegna al prosciutto San Daniele nelle montagne del Friuli, dal vino Barolo del Piemonte alla Fontina in Valle d'Aosta, dal limoncello campano al Caciocavallo del Molise: sono alcuni dei souvenir più richiesti dai turisti per portare un ricordo appetitoso dei luoghi di vacanza».

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Adnkronos - Coldiretti

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti