Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

L'amore rende più dolce l'anima... ed il sangue

di
Pubblicato il: 09-09-2014
L'amore rende più dolce l'anima... ed il sangue © Thinstock Sanihelp.it - Spesso, quando una persona risulta eccessivamente romantica nel commentare le doti e le virtù del proprio partner agli amici, questi ultimi si fanno beffe del proprio compagno affermando che è troppo mieloso, zuccheroso, sdolcinato. Tutti aggettivi che rimandano ad un unico filo conduttore: il concetto di dolce. Dunque l'amore ed i suoi struggimenti, nell'immaginario collettivo, sono da sempre correlati ad un sapore zuccherato: ma se fino ad oggi si trattava di una pura e semplice metafora, un recente studio ha conferito anche una base scientifica a tale credenza.

Infatti secondo i ricercatori canadesi della University of Western Ontario, pensare al proprio innamorato aumenterebbe i livelli di glucosio nel sangue, finendo col contrastare i cali di zucchero e conferendo maggiore energia non solo a livello mentale, ma anche proprio fisico. I risultati della sperimentazione, pubblicati sulla rivista specializzata Psychophysiology, sono stati ottenuti prendendo in esame i valori della glicemia di 183 volontari prima e dopo aver pensato intensamente al proprio partner per 6 minuti consecutivi: in tutti i casi si riscontrava un innalzamento, con conseguente miglioramento dell'umore.

È stato poi chiesto agli stessi soggetti di pensare intensamente durante il medesimo arco di tempo ad un amico prima, e alla routine lavorativa poi: in ambedue le casistiche i livelli di glicemia risultavano invariati o, addirittura, diminuiti, con la conseguenza diretta di non presentare alcun cambiamento significativo per ciò che concerne l'umore.

Ma non tutto è rosa e fiori in questa sperimentazione che sembra un inno al romanticismo: la ragione per cui i livelli di glucosio del sangue si alzano mentre si pensa al proprio partner è correlata all'aumento della secrezione di cortisolo, conosciuto anche per il suo ruolo fondamentale in patologie quali stress ed emicrania. Picchi brevi di questo ormone possono dunque avere una ripercussione positiva sull'organismo: al contrario livelli sempre elevati di cortisolo portano allo sviluppo di problemi di salute.

Maggiormente stressati forse, ma anche più romantici e, a livello generale, più sereni e felici: questo è il risultato dell'aumento della glicemia nel sangue conseguente al pensare intensamente al proprio amato, anche se per pochi minuti. Resta da capire, ma ovviamente rimane una considerazione tra il serio ed il faceto, se tale abitudine possa risultare pericolosa per chi soffre di diabete: e se gli amici che ci attorniano possano anch'essi beneficiare di questo aumento del glucosio, o se per quanto li riguarda si innalza solo il cortisolo, l'ormone dello stress.
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
University of Western Ontario, Psychophysiology

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti