Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Ideali ai cambi di stagione

Viso: serve una cura d'urto?

di
Pubblicato il: 30-09-2014

Nei periodi più critici, come cambi di stagione, momenti di particolare stress o stanchezza, è necessario intensificare la routine di bellezza con prodotti intensivi.

Viso: serve una cura d'urto? © Thinstock Sanihelp.it - Detersione, idratazione, protezione. A volte c’è bisogno di più. Di più nutrimento, per esempio. Oppure di una pulizia più profonda. O ancora di una decisa azione di rinnovamento. E che dire di stanchezza, opacità, occhiaie, rughe che si approfondiscono, colorito grigio? Capita a tutti. Ai cambi di stagione, quando lo stress è più forte, oppure quando gli impegni si accavallano e fanno trascurare la cura di sé.

In ogni caso, quando la pelle lancia segnali di allarme, è sempre bene non lasciarli inascoltati. Ma correre ai ripari con i prodotti giusti. Primo: un siero. È più concentrato di una crema, ideale per fertilizzare la pelle in modo rapido e mirato. Agisce in tandem con la crema, perché ha un’azione complementare. Ha un effetto tensore immediato, distende i tratti e toglie ogni traccia di fatica, donando al viso un tocco di freschezza.

Secondo: una maschera superidratante, a base di attivi come acido glicolico, vitamine, olio di jojoba, burro di karité, che favoriscono la produzione di collagene ed elastina, combattono la disidratazione, hanno un effetto rimpolpante e riducono i segni visibili dell’età.

Alcuni prodotti in gel o crema (a base di acido ialuronico, collagene vettorizzato ed elastina) si prestano anche a un doppio utilizzo: come siero, la mattina e/o la sera prima della crema abituale, oppure come maschera antiage, da fare una o due volte alla settimana.

Se il problema è il colorito ingrigito e opaco, l’ideale sono le maschere esfolianti in gel. Contengono una combinazione di acidi naturali, che eliminano lo strato di cellule morte accelerando il naturale ricambio cellulare. Fin dalla prima applicazione si ottiene un vero e proprio rinnovamento epidermico, risvegliando elasticità e compattezza e svelando una pelle levigata, uniforme e luminosa.

Esistono anche trattamenti intensivi in fiale, da ripetere una o due volte l’anno, quando la pelle ha più bisogno di rinnovamento. Sfruttano le virtù di principi attivi e vitamine in forma pura e concentrata, fondamentali per rienergizzare le cellule, sostenerne i processi vitali e sviluppare un’intensa azione anti-radicali liberi.

Un’altra novità degli ultimi tempi sono gli oli per il viso. Ideali nei periodi in cui la pelle è più spenta e secca del solito, nutrono in profondità, leniscono rossori e irritazioni, riparano la barriera cutanea. Nelle formule, un cocktail di oli essenziali e oli vegetali. Insieme contribuiscono a detossificare la pelle, stimolare il rinnovo cellulare e a ottenere un incarnato fresco e luminoso.

Si applicano la sera, da soli o prima della crema su viso e collo. Consigliati come cura S.O.S durante l'inverno, quando la pelle è secca e tesa a causa del freddo, dopo un viaggio come trattamento anti jet-lag per rigenerare la pelle, mescolati alla crema quotidiana o alla maschera settimanale, per potenziarne gli effetti.

Sguardo stanco e invecchiato? Per le fumatrici, le appassionate delle discoteche e le vittime delle notti insonni, ci sono i cosmetici per il contorno occhi a effetto lifting e/o filler: levigano la pelle, cancellano i segni di stanchezza, riempiono le microrughe superficiali, per uno sguardo subito ringiovanito, fresco e luminoso. 
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Iscriviti alla newsletter di Beauty Tips
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti