Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Attenzione allo scrub: se troppo, danneggia la pelle

di
Pubblicato il: 24-09-2014
Attenzione allo scrub: se troppo, danneggia la pelle © Thinstock Sanihelp.it - Lo scrub può danneggiare la pelle. Da tanti considerato come il trattamento più efficace per migliorare l’aspetto della cute, può nascondere, invece, qualche insidia, specie se effettuato male o più volte al mese.
 
A rischio le persone (uomini e donne) con pelle sensibile, iperreattiva e con couperose. Parola d’ordine: informarsi, evitando ricette fai-da-te o miscelando prodotti diversi. 
 
A chiarire le idee e fornire maggiori dettagli sull’argomento è la dottoressa Maria Grazia Caputo, medico estetico, titolare di un noto studio di Roma. «Lo scrub dovrebbe essere effettuato mediamente una volta al mese, possibilmente scegliendo tecniche di esfoliazione molto delicate, con sostanze non schiumogene che non seccano la pelle.

Sbaglia chi pensa che sia necessario farlo spesso, per esempio una volta a settimana, per mantenere la pelle più giovane. Al contrario, in questi casi si possono ottenere effetti contrari a quelli desiderati, soprattutto se si è in presenza di pelli particolarmente sensibili o soggette ad arrossamenti frequenti.  

La cute infatti può risentire negativamente dell’uso frequente di scrub, in quanto potrebbe accentuarsi la tendenza al rossore», avverte la dottoressa Caputo.
 
Siamo agli sgoccioli dell'estate ma qualche weekend di sole può ancora regalare una leggera tintarella. Chi ha intenzione di effettuare una pulizia del viso, deve prenotare l'appuntamento almeno una decina di giorni prima di prendere il sole, in modo tale che eventuali irritazioni siano già risolte.

Il sole infatti tende a pigmentare irritazioni e lesioni che poi possono trasformarsi in macchie. Inoltre la pulizia del viso facilita la rimozione dello strato superficiale della pelle, consentendo un’abbronzatura più omogenea e compatta.   
 
Un altro mito da sfatare riguarda i massaggi al cioccolato: non è vero che questo tipo di trattamento ingrassa la pelle. «Il cioccolato contiene burro di cacao e lipidi, che hanno un’azione emolliente sulla cute – afferma la dermatologa - Ma anche serotonina, che favorisce l’induzione di endorfine. Tale trattamento quindi potrebbe avere un effetto benefico sia sullo stress che sull’umore!».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Estetica|Mente - Riti e falsi miti della medicina estetica, notiziario online realizzato e condotto dalla dottoressa Maria Grazia Caputo e prodotto dalla Klaus Davi

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.67 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti