Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Le iniziative per i pazienti e non solo

Testa-collo: incidenza in crescita

di
Pubblicato il: 28-10-2014

I numeri della patologia sono preoccupanti ed è dunque necessario da un lato rendere i cittadini più consapevoli e dall'altra sostenere i pazienti. Le ultime iniziative.

Testa-collo: incidenza in crescita © Thinstock

Sanihelp.it - Il tumore della testa e del collo colpisce le cellule epiteliali di tessuti o organi del distretto cervico–facciale: cavità orale, faringe, laringe, rinofaringe e ghiandole salivari, a eccezione di occhi, cervello, orecchie, tiroide ed esofago.
 
Il rischio di insorgenza di questo tumore è più alto nelle persone over 40, nei fumatori, negli uomini che consumano più di 3 unità alcoliche al giorno e nelle donne che ne consumano più di 2 e in coloro che sono affetti da papillomavirus umano (HPV-positivi) nei siti del tumore della testa e del collo a cellule squamose, in particolare orofaringe, laringe e cavità orale.

In Italia i tumori della testa e del collo rappresentano il quinto tumore più diffuso e si stima che siano 106.727 le persone colpite da questa patologia con circa 10.432 nuovi casi ogni anno tra gli uomini e 1.980 tra le donne. Nelle donne l’incidenza è in crescita, legata soprattutto a un aumento dei tumori della cavità orale e della faringe.

«A fronte di un’incidenza in crescita e di numeri preoccupanti, risulta necessario aumentare la consapevolezza sui tumori della testa e del collo – ha dichiarato il Dottor Maurizio Magnani, Presidente FIALPO e AILAR (Federazione Italiana delle Associazioni Laringectomizzati Pazienti Oncologici - Associazione Italiana Laringectomizzati). Purtroppo, questi tumori colpiscono organi fondamentali nella vita di relazione di un individuo ed è quindi inevitabile che incidano sulla qualità della vita. Occorre dunque concentrare tutti gli sforzi affinché i pazienti non vengano emarginati e si sentano quindi maggiormente inclusi nella società».

Anche con questo obiettivo era stata lanciata un anno fa l’app La Mia Voce, progettata da Merck Serono S.p.A, è la prima applicazione di comunicazione assistita dedicata ai pazienti con tumore della testa e del collo. Un’app pensata per affrontare, in modo temporaneo o permanente, la mancanza di voce e che consente ai pazienti di comunicare esigenze ed emozioni in maniera immediata. L’app ha raggiunto i duemila download ed è ora disponibile in versione aggiornata con diverse novità finalizzate a garantire una maggiore funzionalità e praticità di uso.

«A un anno della sua introduzione La mia Voce si conferma un potente strumento di supporto ai pazienti nello svolgimento delle loro attività quotidiane e nel rapporto con i propri cari. La tecnologia si affianca quindi all’impegno di chi ogni giorno sostiene quanti si trovano ad affrontare le difficoltà del percorso terapeutico di questa grave neoplasia», spiega la Dottoressa Lisa Licitra, Responsabile Struttura Semplice Dipartimentale Oncologia Medica Tumori Testa & Collo, Istituto Nazionale dei Tumori di Milano e Vice Presidente AIOCC (Associazione Italiana Oncologia Cervico Facciale).

Merck Serono ha inoltre presentato due pubblicazioni, realizzate con il patrocinio dell’Associazione Italiana Oncologia Cervico Facciale (AIOCC), che saranno distribuite presso i centri di radioterapia di tutta Italia con informazioni utili sulla patologia e la gestione degli effetti indesiderati.

La prima pubblicazione - La Testa sul Collo - contiene informazioni sui tumori della testa e del collo, i loro sintomi, i fattori di rischio e le strategie di prevenzione.

La seconda pubblicazione invece - Consigli pratici per gestire le tossicità cutanee - spiega al paziente come gestire al meglio i disturbi causati dagli effetti indesiderati che possono manifestarsi con le terapie biologiche associate alla chemioterapia.

«Qualsiasi iniziativa che abbia lo scopo di offrire maggiori informazioni sui tumori della testa e del collo – ha affermato il Professor Renzo Corvò, Presidente AIOCC – è assolutamente necessaria. Questi tumori, infatti, risultano ancora sconosciuti all’opinione pubblica e troppo spesso vengono ancora sottovalutati sintomi e fattori di rischio. Con questi strumenti informativi ci affianchiamo quindi agli obiettivi della H&N Awareness Week, la campagna di sensibilizzazione promossa dalla European Head and Neck Society e ora in corso in tutta Europa, che intende promuovere l’importanza della diagnosi precoce e di controlli medici tempestivi per poter attuare trattamenti consolidati o innovativi che offrano un’elevata possibilità di guarigione».



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Cartella stampa Merck Serono Oncologia

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti