Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Recupera la vista grazie a un occhio bionico

di
Pubblicato il: 30-09-2014
Recupera la vista grazie a un occhio bionico © Thinstock Sanihelp.it - Fran Fulton, sessantaseienne di Philadelphia affetta da retinite pigmentosa, una malattia ereditaria che causa una graduale perdita della vista, non avrebbe mai pensato che dopo decenni di oscurità avrebbe potuto rivedere la luce.

E invece, grazie al protocollo clinico in fase di sperimentazione presso il Wills Eye Hospital di Philadelphia, Fran ha potuto beneficiare degli effetti di un innesto protesico chiamato Argus II Retinal, un sistema dalla tecnologia complessa composto da un paio di specialissimi occhiali da sole, un processore video e un microchip impiantato nell’occhio della paziente.   

«Quando ho scoperto che stavano cercando candidati per testare l'impianto, ho pensato ‘che cosa ho da perdere, la mia vista? No, quella l’ho già persa» dichiara Fran Fulton.

Così il 28 luglio scorso, un intervento chirurgico della durata di quattro ore ha permesso l’impianto della protesi: grazie al chip situato all'interno del suo occhio che è in grado di comunicare con una telecamera collegata a sua volta ad un paio di occhiali da sole, Fran ora può vedere.

Certo, nel corso del mese successivo all’intervento, Fran ha dovuto imparare a usare il suo nuovo dispositivo, ma come dichiara lei stessa, la fatica viene ripagata ogni giorno nel poter vedere l’aspetto di chi è di fronte a lei o nel camminare al supermercato senza sbattere contro i carrelli, anche se confessa che «l’emozione più grande sarà quando vedrò per la prima volta i miei nipoti».

«Ho sempre sperato che un giorno la tecnologia avrebbe potuto restituire la vista almeno ai miei figli, affetti dalla mia stessa malattia – conclude emozionata la donna – E ora non posso che avere una speranza per il futuro ancora migliore».
 
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Daily News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
4 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti