Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Compulsività: un effetto collaterale degli anti-Parkinson

di
Pubblicato il: 24-10-2014
Compulsività: un effetto collaterale degli anti-Parkinson © Thinstock

Sanihelp.it - Uno studio  recentemente pubblicato sulla rivista JAMA Internal Medicine ha evidenziato come i farmaci normalmente usati per controllare il Parkinson e in particolare gli agonisti dopaminergici possono scatenare, come reazione avversa, disturbi del controllo degli impulsi, come il gioco d’azzardo patologico, l’ipersessualità o lo shopping compulsivo.

Gli autori dello studio hanno analizzato le segnalazioni di effetti avversi (circa 2,7 milioni), provenienti dagli USA e da 21 paesi stranieri,  segnalati fra il 2003 e il 2012 alla US Food And Drug Administration.
Il 45% degli eventi avversi legati agli antiparkinson si sono rivelati  legati all’uso degli agonisti del recettore della dopamina, hanno colpito soprattutto i pazienti di sesso maschile con più di 55 anni: sono stati identificati come effetti avversi 628 casi di gioco d’azzardo patologico, 465 casi di ipersessualità e 202 di shopping compulsivo.

Nella maggior parte dei casi questi farmaci sono stati somministrati per curare il Parkinson, ma in alcuni casi sono stati usati per la cura della sindrome delle gambe senza riposo.
è bene conoscere e tenere bene a mente questi effetti collaterali di tipo psichiatrico poiché possono determinare comportamenti anomali che distruggono la persona e chi sta intorno. 

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
HealthDay News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti