Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Diabete: il 65% dei malati vive in città

di
Pubblicato il: 12-11-2014

Sanihelp.it - Vivono in città oltre 2 persone con diabete su 3. Secondo i dati dell’International Diabetes Federation, nel mondo sono 246 milioni (65%), coloro che hanno la malattia e abitano nei centri urbani, rispetto ai 136 milioni delle aree rurali.

E il numero è destinato a crescere. Nel 2035 si stima che raggiungeranno il 70% le persone con diabete nelle città: 347 milioni rispetto ai 147 milioni che abiteranno fuori dai grandi centri abitati. Chi si sposta in città ha infatti maggior probabilità di sviluppare la malattia rispetto a chi rimane fuori dai grandi centri. E questo è un dato preoccupante soprattutto se si considera il fatto che, per la prima volta nella storia dell’umanità, la maggior parte della popolazione vive nelle aree urbane e le proiezioni stimano un progressivo aumento dei residenti nelle città.

La maggior ricchezza, e di conseguenza i maggiori consumi alimentari, uniti a una vita più sedentaria - si stima che 4 italiani su 10 siano completamente inattivi e solo 1 su 4 pratichi qualche sport, secondo quanto rilevato recentemente dal Censis - sono alcune delle possibili spiegazioni a questo fenomeno.

Proprio dalle città e dallo stile associato alla vita cittadina bisogna partire per arginare la pandemia di diabete. L'80% delle malattie croniche, tra cui il diabete, può infatti essere prevenuto seguendo corretti stili di vita.

La collaborazione tra professionisti della salute, esperti del mondo delle attività motorie e sportive, amministratori, urbanisti, il mondo scientifico, le associazioni di malati e gli stessi cittadini può trasformare le città e renderle luoghi più adatti, a prova di diabete.

In Italia sono già in atto interventi in questa direzione. Da due anni è in corso il progetto Città per Camminare e della Salute, iniziativa patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei ministri, dal Ministero della Salute, dal Senato della Repubblica e dal CONI, ideata dalla Scuola del Cammino fitwalking Italia, e studiata per offrire opportunità concrete per promuovere attività motoria e stili di vita salutari, fattori alla base della prevenzione del diabete. Oltre 30 percorsi a piedi nei centri italiani per rimanere in salute e apprezzare bellezze artistiche e naturali.

Cities Changing Diabetes è un programma internazionale volto a far fronte alla sfida che il diabete pone nei grandi centri abitati. Partito da Città del Messico questa primavera, approdato in Europa, a Copenhagen, lo scorso ottobre, farà prossimamente tappa a Houston negli USA. Il progetto è destinato a coinvolgere attivamente le autorità municipali delle principali metropoli mondiali, Italia inclusa, nell’analisi delle ragioni alla base della crescita della malattia e nell’individuazione di specifici interventi volti a contrastarne l’avanzata.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Novo Nordisk

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti