Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

I benefici dell'allattamento al seno

Il latte della mamma? Il migliore che c'è

di
Pubblicato il: 09-12-2014

Dopo lo scandalo dei medici che consigliavano il latte artificiale, scoraggiando le madri ad allattare, i pediatri puntualizzano che...

Il latte della mamma? Il migliore che c'è © Thinstock

Sanihelp.it - «I recenti fatti di cronaca, che hanno visto coinvolti alcuni pediatri, ci hanno fatto additare dall’opinione pubblica come fautori di un allattamento diverso da quello materno». Il presidente della Società Italiana di Neonatologia, Costantino Romagnoli, smentisce la presunta scelta di pediatri e neonatologi di consigliare il latte artificiale.

Il latte materno e, in particolare, l’allattamento esclusivo al seno, almeno per i primi sei mesi, riducono del 36% il rischio di SIDS (sindrome da morte improvvisa del lattante) e del 52% le possibilità che il bambino sviluppi la malattia celiaca; vantaggi si riscontrano anche a favore degli apparati intestinale e respiratorio, oltre che nella prevenzione di patologie allergiche, asma, dermatiti, diabete mellito e obesità.

I benefici diventano ancor più importanti nei nati pretermine. Da qui, anche, la necessità di incentivare l’uso di latte umano proveniente dalle Banche del latte donato e quello di fortificare il latte materno destinato ai nati pretermine. Per la salute materna, poi, l’allattamento al seno, oltre ad accelerare la ripresa fisica dalla gravidanza e dal parto, riduce il rischio di cancro della mammella e contribuisce al benessere psicofisico della donna.

Ribaltando la radicata abitudine nata negli anni ’60 di ricorrere al latte artificiale, considerata a lungo quale alternativa equivalente all’allattamento al seno e dettata dal personale stile di vita, i neonatologi insistono sulla necessità di un'educazione all’allattamento materno, invogliando le neomamme a un primo contatto pelle a pelle con il neonato sin da subito dopo il parto. 

«Compito di medici e istituzioni – conclude il presidente della SIN – è far comprendere alle donne l’importanza del latte materno per la salute del bambino e accompagnarle nelle difficoltà e nelle gioie dell’allattamento, garantendo loro la libertà, il tempo e le giuste modalità dal primo momento dopo il parto e per tutta la durata dell’allattamento, anche quando tornano al lavoro».



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
SocietÓ Italiana di Neonatologia

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti