Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Il Disturbo da Deficit di Attenzione e l'abuso di alcol

di
Pubblicato il: 10-12-2014

Sanihelp.it - Secondo uno studio condotto presso il Cincinnati Children's Hospital Medical Center e pubblicato sulla rivista Drug and Alcohol Dependence i ragazzi che soffrono di disturbo da deficit dell’attenzione (ADHD) o di disturbo della condotta ovvero comportamenti ripetitivi e persistenti che violano i diritti degli altri, le norme e le regole, sono più propensi ad abusare di alcol e tabacco.

Quando si inizia ad abusare di alcol e tabacco già prima dell’adolescenza aumentano le probabilità di sviluppare dipendenza, per questo individuare una categoria a rischio significa riuscire ad attuare in tempo strategie di prevenzione.

Gli autori dello studio hanno analizzato i dati relativi a circa 2500 ragazzi di età compresa fra i 12 e i 15 anni: i ragazzi con diagnosi di ADHD o disturbo della condotta hanno evidenziato una propensione da 3 a 5 volte maggiore rispetto al resto dei ragazzi di abusare di alcol e tabacco e l’abuso è iniziato prima rispetto ai ragazzi senza diagnosi di tali disturbi.

I ragazzi affetti da ADHD, ma non da disturbo della condotta hanno evidenziato l’abuso di tabacco, ma non di alcol. 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Eurekalert

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti