Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

A Natale 10 milioni di italiani saltano la colazione

di
Pubblicato il: 15-12-2014

Sanihelp.it - Tra interminabili pranzi e cene in famiglia, riunioni tra parenti e aperitivi con gli amici, le feste natalizie sono tradizionalmente sinonimo di abbuffate a tavola. E sembra che a rimetterci sia la prima colazione, primo e fondamentale pasto della giornata.

Più di 10 milioni di italiani (ben il 21% della popolazione), con punte del 34% tra i giovani, salteranno o ridurranno drasticamente la prima colazione durante le feste di Natale. È quanto emerge da una ricerca realizzata dall’Osservatorio Doxa/Aidepi (Associazione delle industrie dolciarie italiane).

Faranno regolarmente colazione, come da loro abitudine, il 79% degli italiani, la maggioranza dei quali, 7 su 10, la consumeranno solo a casa mentre il 30% approfitterà del tempo a disposizione per farla anche al bar.

La bella notizia è che lo spirito natalizio contagia anche questo momento della giornata. Infatti 1 italiano su 3 tenderà a fare colazione più del solito con la famiglia riunita, dedicando tempo e attenzione a questo momento di condivisione, con punte del 43% se ci sono bambini a casa e del 50% nel Centro Italia. Un trend che arriva a condizionare il menù del 37% degli italiani: 1 italiano su 3 adotterà infatti panettone e pandoro anche a colazione.

Infine se il 63% degli italiani rimarrà fedele anche a Natale al proprio menù preferito a colazione, il 5% cercherà di alleggerire questo pasto (per bilanciare pranzi e cenoni) mentre il 2% deciderà di arricchirla, visto che ha più tempo per fare sport.

Dagli esperti arriva dunque il monito di non saltare la prima colazione con l’erronea convinzione di iniziare la giornata più leggeri. Importante invece non eccedere nelle porzioni e sforzarsi di fare un po’ di movimento.

Protagonisti indiscussi delle tavole natalizie, di origine antica e italianissima, Panettone e Pandoro sono una tradizione irrinunciabile per oltre 16 milioni di famiglie ogni anno. Da gennaio 2006 a tutelare queste specialità è arrivato un disciplinare che ne stabilisce definizione, forma, composizione e processi produttivi.

Una fetta di circa 40-50 grammi può alternarsi ai prodotti consumati abitualmente durante l’anno, accompagnati da un bicchiere di latte e un frutto. È preferibile inoltre consumare questi dolci al mattino piuttosto che dopo pranzi o cene impegnativi.

Per chi invece preferisce restare fedele alle proprie abitudini bene anche un classico prodotto da forno, biscotti, cereali, fette di pane o fette biscottate con marmellata o crema spalmabile alla nocciola, accompagnati da uno yogurt e un bicchiere di latte.

Per tutti coloro che trascorreranno la notte di San Silvestro fuori rientrando al mattino, il consiglio del nutrizionista è fare colazione prima di andare a dormire. Quando ci si sveglia, nel pomeriggio, meglio passare direttamente alla cena.

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Osservatorio Doxa/AIDEPI (Associazione delle industrie dolciarie italiane) Io comincio bene, ideato per monitorare la colazione e i suoi cambiamenti nel tempo

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti