Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Alimentazione

Anne Hathaway: dalla dieta vegan a quella paleo

di
Pubblicato il: 16-12-2014

L'attrice si sentiva troppo debole per via del tipo di alimentazione senza proteine animali. E adesso ha scelto di nutrirsi quasi solo di quelle.

Anne Hathaway: dalla dieta vegan a quella paleo © Web

Sanihelp.it - Un cambiamento radicale quello avvenuto sulla tavola dell’attrice Anne Hathaway. Da tempo bandiera del veganesimo, ha fatto retromarcia e, anzi, ha imboccato la strada in senso opposto. Ha infatti optato per la cosiddetta paleo-dieta, un regime nutrizionale cioè più vicino a quello dei cavernicoli, che non coltivavano cereali: quindi via libera alle proteine animali, soprattutto pesce e carni bianche, mentre consuma pochissimi carboidrati.

«Mi spiace, ma quando ero vegan non stavo bene, mi sentivo senza energie» ha dichiarato l’attrice premio Oscar, che avrebbe preso coscienza di questa debolezza durante le riprese di Interstellar, come ha rivelato in un’intervista a Harper’s Bazaar: «Indossavo quella tuta così pesante di 40 kg, avevo bisogno di forza, energia e resistenza. Non ce la facevo con tofu e zuppa di ceci. Ho mangiato del pesce e mi sono sentita subito bene».

Secondo i risultati di uno studio condotto negli USA dallo Human Research Council, il 70% dei vegani (e l’84% dei vegetariani) torna a consumare carne entro un anno dall’aver cominciato il nuovo stile di vita alimentare. la Hathaway quindi non sarebbe una mosca bianca.

Ma sono le sue motivazioni a lasciare perplessi, perché gli esperti assicurano: oggi una dieta vegana, se seguita correttamente, anche con l’aiuto di un nutrizionista, non determina carenze né debolezza. «Al più possono esserci squilibri nell’assunzione di vitamina B12, ma esistono integratori, o di calcio, ma ci sono alimenti vegetali ricchissimi di questo elemento. Basta essere informati» ha commentato Andrea Ghiselli, ricercatore del Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura, al Corriere della Sera. «Ovviamente le diete, comprese quelle onnivore, devono essere equilibrate, e quindi se una persona non è in grado di pianificare da sola la propria alimentazione, deve farsi aiutare»

I problemi dell’attrice quindi, più che alla dieta vegana in sé, probabilmente sono da attribuire all’aver seguito questo regime alimentare in maniera squilibrata e quindi sbagliata. Speriamo non ripeta lo stesso errore anche con la dieta paleo.

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Internet

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti