Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Come comportarsi e cosa usare

Come proteggere la pelle dei bimbi con l'omeopatia

di
Pubblicato il: 13-01-2015

Eritemi e dermatiti sono eventi comuni nell'infanzia. L'omeopatia è la risposta ideale perché è efficace, sicura e delicata sulla pelle dei piccoli.

Come proteggere la pelle dei bimbi con l'omeopatia © Thinstock

Sanihelp.it - Fragile, sottile, delicatissima. La pelle dei bimbi necessita del doppio di attenzioni di quella adulta.

L'omeopatia è una soluzione perfetta per i piccoli disturbi cutanei dei bambini, perché i medicinali omeopatici, essendo estremamente diluiti, risultano privi di tossicità, si sono dimostrati molto efficaci nell’ambito dei problemi dermatologici, si possono assumere anche contemporaneamente a farmaci classici senza rischi di interferenze, infine i bambini rispondono alla terapia in maniera particolarmente significativa, probabilmente perché il loro sistema immunitario è più reattivo.

«Di fronte ad alcuni segnali che si manifestano a livello dermatologico, è importante che il pediatra vada a investigare le cause profonde della manifestazione - spiega il dottor Tommaso Lovecchio, pediatra esperto in omeopatia - Bisognerebbe evitare le terapie finalizzate alla soppressione del sintomo, limitandosi a tenerlo sotto controllo per il solo periodo della cura. Una terapia soppressiva potrebbe impedire la guarigione, mascherando la reale patologia». 

Tra i disturbi più frequenti c'è la dermatite atopica, con addirittura 1 bambino su 2 sotto i 5 anni colpito dal problema. Nel neonato, di solito, le prime manifestazioni si osservano tra la sesta e l’ottava settimana, mentre nel bambino la dermatite atopica può essere il seguito di una malattia iniziata nell'età neonatale, oppure insorgere ex novo. Durante l’adolescenza si possono verificare dei periodi di remissione; spesso il problema si ripresenta in età adulta.

Negli ultimi 30 anni la diffusione è più che raddoppiata e triplicata nelle aree ad alto tasso di industrializzazione, diventando la più diffusa fra le malattie cutanee in età pediatrica. Nella maggior parte dei casi si tende a prescrivere medicinali allopatici quali cortisonici, antistaminici e, nel caso di sovrainfezioni, antibiotici.

Tuttavia, limitarsi a somministrare queste terapie in modo continuativo e massiccio, non permette di agire sulle cause più profonde del problema. La terapia omeopatica presenta numerosi vantaggi, non da ultimo quello di non sospendere l’assunzione dei farmaci allopatici, laddove necessario, ma almeno con un dosaggio ridotto.

Se il bambino è piccolo, entro i 12-18 mesi viene consigliato Viola tricolor 5 CH (5 granuli 3 volte al giorno); nel bambino più grande Graphites 5 CH (5 granuli 3 volte al giorno).

Per la cura locale è indicato un unguento a base di calendula, iperico, achillea, ledum palustre, anemone pulsatilla (si chiama Ciderma), da applicare localmente sulle zone interessate, 1-2 volte al giorno.

Un altro fastidio molto comune tra i bimbi sotto i due anni di età e specialmente tra i neonati, è l’eritema da pannolino. È molto facile da riconoscere perché oltre a un arrossamento nella zona delle natiche e dei genitali, si può manifestare con un’eruzione cutanea costituita da pustoline che possono invadere altre aree.

Le cause possono essere molteplici: il contatto prolungato con urina e feci, ma anche lo sfregamento del tessuto del pannolino con la pelle.

«Per risolvere questo fastidio al più presto, consiglio di mantenere la parte il più possibile asciutta e pulita sostituendo spesso il pannolino; a ogni cambio, detergere bene il sederino con acqua tiepida a cui si può aggiungere un sapone molto delicato. Una volta asciutto, può essere usato localmente l’unguento Ciderma, da applicare sulla cute 1-2 volte al giorno», conclude il medico. 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
dottor Tommaso Lovecchio, pediatra e omeopata

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
4 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti