Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Inverno

Freddo e raffreddore, legame confermato

di
Pubblicato il: 08-01-2015

La ricerca sembra dare ragione ai consigli della nonna di coprire naso e bocca quando fa freddo. sembra infatti che le basse temperature aiutino l'insorgenza del raffreddore.

Freddo e raffreddore, legame confermato © Thinstock

Sanihelp.it - Le basse temperature possono favorire l’insorgenza del raffreddore. La conferma – di ciò che una certa tradizione popolare ha sempre sostenuto – si deve a uno studio dei ricercatori della Yale University pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences. Il freddo aumenta la velocità con la quale si moltiplica il rinovirus, responsabile del raffreddore. Le basse temperature inoltre innescano cambiamenti nel sistema immunitario che favoriscono la proliferazione dei virus.

Il nuovo studio ha ripreso lavori precedenti, mostrando come i virus del raffreddore si moltiplichino più efficacemente alle basse temperature. Ha però anche fornito dati ulteriori.

L’immunologo Akiko Iwasaki e i suoi colleghi hanno osservato che nelle cellule che rivestono le vie aeree dei topi, i geni che producono l’interferone, la proteina deputata a contrastare i virus, erano meno attivi a 33 gradi che non a 37, la temperatura corporea media.

Inoltre, le molecole che individuano i virus all’interno delle cellule e ordinano la produzione di interferone erano meno sensibili a basse temperature.

L’esposizione al rinovirus può dunque portare al raffreddore, ma una volta che alcuni virus sono all’interno delle cellule delle cavità nasali, respirare aria fredda può aiutare il virus a replicarsi e fa sì che il sistema immunitario risponda in maniera meno aggressiva.

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Reuters

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
4 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti