Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Dieta e incontinenza: i consigli per tornare in forma

di
Pubblicato il: 27-01-2015

Sanihelp.it - Dopo le feste natalizie, l’imperativo è tornare a uno stile di vita più sano, corrette abitudini alimentari e movimento. Ma cosa fare quando alla necessità di depurarsi si aggiungono le complicazioni di un problema intimo come l’incontinenza?

Si calcola che 1 donna su 4 prima della menopausa e 2 su 5 dopo la menopausa abbiano problemi di incontinenza. Debora Marchiori, specialista in urologia a Bologna e coordinatore nazionale del gruppo SIUrO Giovani della Società Italiana di Uro-Oncologia, suggerisce alcuni trucchi e rimedi per affrontare al meglio il rientro dalle feste.

Bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, distribuendo il consumo durante la giornata evitando di assumere bevande troppo calde o troppo fredde. La distribuzione del carico idrico in piccole quantità durante tutta la giornata, così come l’assunzione di sostanze a temperatura ambiente sottopone la vescica a un minore stress.

Il mirtillo ha un’azione antinfiammatoria e la vitamina C (per esempio arance, ananas, kiwi) è necessaria per acidificare le urine e rendere l’ambiente sfavorevole ai batteri che possono generare un’infezione.

Mangiare cibi a base di fermenti lattici come lo yogurt è un ottimo rimedio. I fermenti lattici favoriscono la proliferazione della flora batterica intestinale e regolarizzano il transito intestinale riducendo il rischio di coliti, uno dei maggiori responsabili di infezioni alle vie urinarie.

Gli alimenti a base di vitamina D sono piacevoli amici (esempi: formaggio, latte, tuorlo d’uovo, funghi, gamberetti, aringa, merluzzo, salmone. La vitamina D ha un effetto protettivo nel preservare il tono dello sfintere uretrale e quindi nel diminuire il rischio di incontinenza da sforzo e di iperattività vescicale.

È importante assumere cibi che favoriscono la regolarità intestinale come tutti gli alimenti ricchi di fibre (per esempio brodo di carne, frumento, avena). 

Prediligi il nuoto ed esercizi che non gravino eccessivamente sulla muscolatura addominale. È importante concentrarsi sulla ginnastica perineale per rinforzare la muscolatura del pavimento pelvico.

Cosa non fa bene? Gli alcolici, perché favoriscono l’iperattività della vescica, tè e caffè, l'eccesso di sale negli alimenti, esercizi che prevedono un aumento della pressione addominale sul pavimento pelvico come aerobica e step.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Tena

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti