Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > News

La dieta influenza la salute mentale

di
Pubblicato il: 04-02-2015

Sanihelp.it - Uno studio pubblicato sulla rivista The Lancet Psychiatry ha sottolineato l’importanza dell’alimentazione nella prevenzione e nella gestione dei disturbi della sfera psichiatrica.

Gli studi disponibili in letteratura stanno evidenziando sempre di più come la nutrizione non influenzi solo la cardiologia, la gastroenterologia e l’endocrinologia, ma anche la psichiatria: non a caso numerosi lavori di ricerca hanno dimostrato che alcuni nutrienti come gli omega-3, le vitamine del gruppo B (soprattutto acido folico e vitamina B12), la colina, il ferro, lo zinco, il magnesio, la vitamina D e alcuni aminoacidi possono influenzare in maniera più o meno marcata la salute cerebrale e la loro somministrazione sotto forma di integratori alimentari può aiutare nella gestione di alcuni disturbi mentali.

Alcuni studi, inoltre, hanno anche dimostrato che seguire una dieta sana e bilanciata può ridurre l’incidenza di depressione e suicidio in alcuni gruppi di persone; non mancano nemmeno i dati che suggeriscono come una cattiva alimentazione durante la gravidanza si ripercuote negativamente sulla salute mentale del nascituro e come la carenza di alcuni nutrienti in periodi critici dello sviluppo possa determinare l’insorgenza di disturbi depressivi e psicotici.

Una revisione sistematica del 2014 ha evidenziato che abitudini alimentari scorrette nei bambini e negli adolescenti possono determinare una peggiore qualità della loro salute mentale. 

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Eurekalert

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti