Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Vitamina D nell'infanzia e aterosclerosi nella vita adulta

di
Pubblicato il: 13-02-2015

Sanihelp.it - Numerosi studi scientifici stanno indagando il ruolo della vitamina D per la salute cardiovascolare: sembra che una carenza di tale vitamina possa aumentare l’incidenza di ictus e infarto.

Uno studio condotto presso l’università di Turku in Finlandia e pubblicato sulla rivista Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism ha cercato di capire se una carenza di vitamina D durante l’infanzia può determinare una maggiore prevalenza di aterosclerosi nell’età adulta.

Gli autori dello studio hanno esaminato i livelli di vitamina D all’età di 3-18 anni e poi per queste persone, nella fascia di età 30-45 anni gli studiosi sono andati a valutare l’IMT ovvero lo spessore medio intimale a livello della carotide: un aumento di questo spessore comporta un restringimento dell’arteria con maggiore incidenza di aterosclerosi.

Un innalzamento di tale indice comporta un aumentato rischio cardiovascolare.

I bambini carenti in vitamina D  hanno evidenziato una maggiore predisposizione a un innalzamento dell’IMT e sono risultati a maggior rischio cardiovascolare, indipendentemente da altri fattori di rischio per la condizione come il fumo, la dieta o l’obesità. 

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Eurekalert

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti