Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Perché il sonno influenza l'azione dell'insulina?

di
Pubblicato il: 23-02-2015

Diversi studi scientifici hanno evidenziato come le persone che dormono poco di notte sono più a rischio obesità e per questo più soggette a svilupparne anche le complicanze come il diabete di tipo 2.

Uno studio condotto presso la University of Chicago Medical Center e pubblicato sulla rivista Diabetologia ha cercato di chiarire proprio il meccanismo con il quale la carenza di sonno influenza il normale metabolismo dell’insulina.

Nello studio sono stati coinvolti 19 uomini sani, di età compresa fra i 18 e i 30 anni: una prima volta sono stati monitorati mentre dormivano per 4 notti di fila almeno 8 ore, mentre una seconda volta sono stati monitorati mentre dormivano 4 ore per notte sempre per 4 sere di fila.

I ricercatori hanno così potuto evidenziare che dopo due notti con poche ore di sonno si assisteva a un innalzamento nei livelli di acidi grassi, un fenomeno rilevabile normalmente quando si dorme di notte, ma al mattino i loro livelli crollano, mentre in concomitanza dell’insonnia i loro livelli si sono mantenuti alti per tutto il giorno.

In presenza di livelli di acidi grassi circolanti così elevati l’insulina non riesce ad assicurare l’ingresso del glucosio così come dovrebbe, in pratica si ricrea la situazione che prelude alla comparsa del diabete di tipo 2. 

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
HealthDay News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti