Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > News

Il caffè previene anche la sclerosi multipla

di
Pubblicato il: 02-03-2015

Sanihelp.it - Continuano gli studi scientifici che tentano di capire se effettivamente il caffè e i suoi componenti svolgono un ruolo neuroprotettivo: alcuni lavori di ricerca hanno infatti indicato come un elevato consumo di caffè può prevenire alcune malattie neurodegenerative come l’Alzheimer o il Parkinson.

Uno studio che sarà presentato in aprile al meeting annuale dell’American Academy of Neurology sottolinea come il consumo di caffè potrebbe giocare un ruolo preventivo anche nei confronti della sclerosi multipla.

In questo lavoro di ricerca sono confluiti due studi, uno condotto in Svezia e uno in America: entrambi sono arrivati alle stesse conclusioni.

Nello studio svedese sono stati compresi 1629 pazienti adulti affetti da sclerosi multipla e 2807 senza la malattia, mentre in quello americano sono stati inclusi 584 pazienti con sclerosi multipla e 581 senza la malattia.

Nello studio americano è stato evidenziato come le persone abituate a bere 4 o più tazze di caffè al giorno avevano una più bassa probabilità di sviluppare sclerosi multipla rispetto alle persone che non bevevano caffè; nello studio svedese la più bassa probabilità di sviluppare sclerosi multipla si è associata al bere 6 o più tazze di caffè al giorno.

Il caffè americano è più lungo di quello servito in Europa, quindi i risultati dei due studi sono coerenti.

I ricercatori sottolineano come però, non è necessariamente il caffè a proteggere dalla sclerosi multipla, potrebbe essere anche lo stile di vita che si associa a chi beve così tanto caffè ad essere neuroprotettivo. 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
HealthDay News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti