Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Artrite idiopatica: l'altezza dei bimbi si può recuperare

di
Pubblicato il: 09-03-2015

Sanihelp.it - Nuovo passo in avanti nella lotta all’artrite idiopatica giovanile sistemica, la forma più grave di artrite cronica che colpisce 1 bambino su 30 mila, arrivando a bloccare il corretto sviluppo della statura.

Uno studio clinico coordinato dall’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma ha dimostrato che è possibile per questi bambini recuperare in modo rapido l’altezza perduta. Rispetto al periodo prima del trattamento è stato osservato un incremento di crescita pari, in media, a 3 centimetri all’anno.

La sperimentazione, durata 5 anni e conclusasi nei primi mesi del 2015, è stata condotta su 112 piccoli seguiti in 47 centri di reumatologia pediatrica, situati in 4 continenti. Gli studi si sono concentrati sull’inibizione dell’interleuchina-6, una delle molecole-guida dell’infiammazione prodotta in grande eccesso nei piccoli malati.

Il risultato è stato raggiunto grazie a un cambiamento di strategia. Non più utilizzo di farmaci che applicano una immunosoppressione generalizzata (che cioè inibiscono la risposta dell’intero sistema immunitario) ma un approccio per obiettivi. In questo caso, la lotta si conduce solo nei confronti di una delle molecole-guida che produce l’infiammazione.

Prima del trattamento circa l’80% dei malati aveva una crescita ridotta, al di sotto della loro età. Durante il trattamento, invece, solo il 15% presentava ancora questa tendenza, mentre in tutti gli altri veniva rilevata una crescita al di sopra del normale. 

Nel corso della sperimentazione, è stato inoltre dimostrato come i bambini non solo riprendano la crescita normale, ma abbiano addirittura una crescita di recupero, che permette di riacquistare l’altezza perduta.

L'artrite idiopatica giovanile sistemica, che esordisce tra i 2 e i 6 anni di età, è caratterizzata da febbre elevata quotidiana, eruzioni cutanee e dolori articolari che costringono il bambino a letto. Nella metà dei casi sia i sintomi che la malattia possono durare anni, anche fino all'età adulta.

Maggiore è la durata nel tempo della malattia, maggiori sono le deformità articolari che impediscono progressivamente ai bambini di correre o di giocare e possono poi determinare handicap funzionale grave, fino a rendere necessario il ricorso alla sedia a rotelle.

Un’altra buona notizia è che alcuni dei bambini sottoposti a terapia, oltre a mantenere l’artrite in remissione, a un certo punto possono perfino sospendere il farmaco e non ricadere più nella malattia. Questo significa che il sistema immunitario torna a funzionare in maniera appropriata.

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Ospedale pediatrico Bambin Gesù

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti