Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Il sedere perfetto? Deve avere una curvatura di 45,5°

di
Pubblicato il: 10-03-2015

Sanihelp.it - «Un fondoschiena veramente ben fatto è l'unico legame tra Arte e Natura», affermava lo scrittore e artista Oscar Wilde, vissuto nella seconda metà del 1800: e se lo dice lui, c'è da crederci. È innegabile come un bel sedere, da sempre, attiri su di sé un'attenzione bipartisan, rappresentando uno strumento di seduzione con pochi pari. Ma di cosa parliamo, quando parliamo di un meraviglioso posteriore? Ovviamente si tratta di qualcosa di ampiamente soggettivo: tuttavia, i ricercatori turchi della Bilkent University hanno tentato di dare una risposta a tale quesito, calcolando la curvatura che deve presentare un lato B femminile per essere considerato perfetto. C'è da scommettere che, nel portare avanti tale sperimentazione altamente scientifica, gli analisti in questione si siano divertiti non poco, portando avanti con fierezza la filosofia dell'unire l'utile al dilettevole.

Ebbene, come la misura del seno ideale è rappresentata dalla canonica coppa di champagne, cosa che di certo non trovava d'accordo il grande Federico Fellini con le sue giunoniche tabaccaie, così secondo i ricercatori turchi il fondoschiena femminile deve presentare una curvatura di 45,5°: con buona pace di Jennifer Lopez e Kim Kardashian, che sul sedere sporgente hanno fondato buona parte della propria carriera e che ora dovranno sincerarsi con tanto di goniometro di possedere i requisiti giusti. Gli scienziati turchi sono giunti a questa conclusione grazie ad un'analisi sul comportamento di 300 volontari a determinati modelli fisici femminili, evidenziando tra l'altro come la discriminante principale per un bel sedere non sia tanto rappresentata dalle dimensioni, o dalla apparente consistenza, bensì appunto dalla curvatura della parte finale della spina dorsale: quella stessa caratteristica che definisce la sporgenza del lato B.

Secondo gli scienziati dell'università turca, tale preferenza avrebbe radici antropologiche: nella preistoria, questa caratteristica anatomica consentiva alle donne di continuare a lavorare senza rischi anche in gravidanza, cosa che mandava in visibilio gli uomini della tribù. Tale spiegazione sembra sottintendere che il cervello maschile non sia poi cambiato di molto dall'età della pietra ad oggi: ma questo non rappresenta certo una sorpresa. 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Bilkent University

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
4 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti